SponsorSmiley face

Il vivaio Sanga cresce sempre di più grazie alla passione, competenza, entusiasmo, spirito di iniziativa e volontà di persone come Mariangelo Maiocchi e Lorena Villa, responsabili del Minibasket maschile e femminile che ogni giorno si dedicano alla cura e alla crescita delle nuove leve e spiegano la pallacanestro nelle scuole della Zona 2 di Milano. Un lavoro instancabile e continuo che non conosce soste e porta tante gioie e soddisfazioni, per i piccoli campioni che imparano a crescere attraverso lo sport, ma anche per i loro istruttori che vedono e toccano con mano il frutto dei loro sforzi. “Siamo presenti in 7 scuole della Zona – ci racconta Maiocchi – e abbiamo oltre 300 bimbi divisi fra maschi e femmine. Le scuole sono la Tito Speri, Trotter Casa del Sole, Cpa 5 ex Rinaldi in via Pontano, l’Istituto San Giuseppe di Via della Salle, Italo Calvino di Via Frigia, Stefanardo da Vimercate di via Cesalpino, Rodari di Via Bottelli. In queste scuole siamo presenti con corsi extrascolastici pomeridiani e curricolari tenuti da istruttori di minibasket che insegnano basket anche alla mattina nelle ore di educazione fisica. Questo lavoro ci ha permesso di iscrivere dieci squadre maschili e femminili fra Scoiattoli e Libellule (2009 e 2010), Aquilotti e Gazzelle (2007-2008) ai campionati della FIP ”.

Il Parco Trotter in pochi anni è diventato il polo di riferimento per molti bimbi della Zona 2 di Milano con attività continue e una palla a spicchi che ogni pomeriggio anima e allieta i loro pomeriggi. “La nostra forza è quella di creare delle vere e proprie squadre che siano gruppi sociali. Cementiamo il gruppo di ogni squadra con tornei, cene, partite e feste per i più piccoli, di Natale, Carnevale, Halloween e Pasqua. In questo modo proviamo ad evitare anche il calo fisiologico di dispersione che avviene fra elementari e medie. Nel passaggio dalla Primaria alla Secondaria infatti i ragazzi affrontano il cambio insegnanti, senza contare altre attività come il catechismo, mentre con noi non avviene. Hanno sempre nei loro istruttori/allenatori una figura di riferimento importante che li accompagna nella loro crescita. Il nostro obiettivo tecnico è quello di avere ragazzi di quarta e quinta elementare ad essere i migliori della nostra Zona e a competere con squadre come Socialosa, Schuster, Azzuri Niguardese e Tuminelli. Tutti i sabati invitiamo i ragazzi normodotati del Minibasket che hanno la partita alle 15:30 al Trotter a presentarsi in palestra un’ora prima, così possono giocare assieme ai ragazzi disabili il cui allenamento inizia già dalle 14:00. A volte ci capita addirittura di coinvolgere anche i giocatori delle squadre avversarie e diffondere così il “germe dell’inclusione” anche all’interno delle altre società sportive.

Il Sanga deve essere un punto di riferimento per la zona e grazie alla nostra quota bisettimanale che consente di fare tre allenamenti al prezzo di due stiamo riuscendo a prendere molti bambini delle quartieri vicini e delle zone di confine”. Un’offerta allettante per le famiglie e soprattutto per i bimbi che possono praticare il loro sport preferito e scatenarsi tre volte alla settimana: “Al momento ci stiamo concentrando sul triangolo Piazzale Loreto, Viale Padova e Via Adriano – conclude Maiocchi – in futuro vedremo se sconfinare verso altre zone. Certo quando ho iniziato nel 2008 non avrei mai immaginato di avere cosi tanti numeri. Ora abbiamo stabilizzato i numeri, la quantità dei bimbi, e possiamo anche lavorare sulla qualità e portare gruppi ad alto livello dopo un lavoro di 3-4 anni insieme. I 2007 ad esempio sono molto promettenti e giocano con i pari età di Olimpia e Desio. Il lavoro che facciamo al mattino nelle scuole invogliandoli a venire al pomeriggio ad allenamenti e gare è molto importante. Siamo riusciti a creare una nostra identità societaria e questo si vede con la partecipazione ai nostri eventi e alle partite della A2 femminile con tanti giovani a tifare sugli spalti”.

SponsorSmiley face