SponsorSmiley face

Un Ponte Casa d’Aste indomito e battagliero ma a tratti un poco impreciso lotta per tre periodi con la capolista Villafranca prima di arrendersi nell’ultimo periodo (20-9) 76-56. Zagni 15 punti, in ombra Kostova 3, Gombac a mezzo servizio non molla mai e fa il suo dovere, Villafranca invece manda 4 ragazze in doppia cifra e vince la gara con esperienza e merito. Nonostante il punteggio finale buone cose da salvare per il Sanga.

Milano, ancora senza Guarneri, parte forte con 4 punti della ex Toffali e una bomba di Zagni, Verona tiene il ritmo e vola 9-7 grazie a Pertile e Dell’Olio. Gombac pareggia dalla linea della carità e dopo una bomba sbagliata di Pertile le milanesi scappano con due canestri di Zagni. Si corre tanto e si segna molto sui due fronti, le difese cercano di prendere le misure e quella Sanga, più aggressiva, si carica di falli. Zagni imperversa, Dell’Olio risponde, Giulietti trova una tripla e a 2′ dalla fine è 18 pari, poi le venete mettono la quinta e chiudono la prima frazione 25-18. La seconda frazione si apre con un parziale di 7-0 per le padrone di casa e troppi passaggi sbagliati delle ospiti, Villafranca ringrazia e va a + 14 (32-18). Le orange si sbloccano dopo tre minuti con una tripla di Visigalli e provano a ricucire e colpire dalla distanza ma le bombe di Quaroni, Visigalli e Toffali non hanno egual fortuna, Zanella invece ci riesce e fa 37-21 quasi a metà periodo. A due minuti dalla fine si sblocca anche Kostova ma Alpo macina gioco e con Scarsi e Vespignani scappa di più 42-25. Toffali e Quaroni con una bomba rendono meno amaro il passivo e si va negli spogliatoi con la truppa di coach Pinotti sotto di 12, 42-30, ma con Quaroni e Kostova gravate di 3 falli. Al ritorno in campo Ramò cala subito l’asso dalla distanza, risponde subito Zagni e capitan Trianti da 2 punti (-10). Pertile si supera e piazza la bomba, Milano non molla mai e continua a lottare. Quaroni segna dalla lunetta, Zagni ancora da 3, Capucci uno in lunetta e le arancio nere sono ancora li, 48-41, grazie ad un parziale di 11-6. Soave chiama subito un time out che porta però benefici a Capucci che firma da 3 punti il – 4. Ormai si segna solo da 3 e Pertile e Zanella le rispondono quasi subito, veronesi a + 10. L’ultimo tiro del periodo è, manco a dirlo, una tripla di Toffali poco dopo un canestro “normale” di Vespignani. Milanesi ancora in gara a – 9 (56-47). Toffali ci prova subito due volte con le prime conclusioni di quarto periodo ma non trova il bersaglio che invece trovano Vespignani (una volta anche da 3) e Scarsi. Giulietti e Kostova cercano di mettere un rammendo andando a segno, Vespignani in palla mette altri punti a referto. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto, Villafranca con sicurezza, Milano con grande verve e tenacia e a 3′ dalla fine torna a – 10 (66-56) grazie a Gombac e Quaroni. Pertile sente il pericolo e mette altri 5 punti di fila che sanciscono la resa delle ospiti. Le scaligere chiudono 76-56 con una bomba di Dell’Olio e un tiro della top scorer di giornata Pertile (22).

Dichiarazioni post gara Coach Pinotti: “Risultato bugiardo. Noi faccia tosta e pimpanti a tratti, confusi e distratti nei momenti topici. Peccati di gioventù contro una vera corazzata. Paghiamo l’assenza di Guarneri e il brutto colpo patito da Gombac ad Albino che non le ha permesso di allenarsi. Abbiamo molto da lavorare per crescere in personalità. Giochiamo a corrente alternata, mostrando una bella pallacanestro per poi perdere palloni banali o subire 1 vs 1 a causa di un linguaggio del corpo sbagliato. Lavoriamo sulla continuità. Daremo certezze e fiducia, ma pretendo più umiltà e spirito di sacrificio. Sono ottimista”.

TABELLINO

Alpo Bk Villafranca – Il Ponte Case d’Aste Milano 76 – 56 (25-18, 42-30, 56-47, 76-56)
ALPO BK VILLAFRANCA: Pertile* 22 (5/8, 4/7), Vespignani* 13 (2/4, 2/4), Dell’Olio* 13 (3/8, 2/5), Zanella 8 (2/6 da 3), Baciga NE, Scarsi* 4 (2/8, 0/2), Zampieri NE, Pastore, Ramò* 13 (4/6, 1/4), Cecili 3 (1/4 da 3)


Allenatore: Soave N.


Tiri da 2: 16/34 – Tiri da 3: 12/32 – Tiri Liberi: 8/15 – Rimbalzi: 48 12+36 (Scarsi 12) – Assist: 21 (Vespignani 6) – Palle Recuperate: 9 (Dell’Olio 3) – Palle Perse: 13 (Scarsi 3)


IL PONTE CASE D’ASTE MILANO: Toffali* 9 (3/14, 1/3), Calciano, Guarneri NE, Zagni* 15 (3/5, 3/5), Capucci 4 (1/1 da 3), Visigalli 3 (0/2, 1/4), Kostova 3 (1/3, 0/2), Giulietti 5 (1/2, 1/5), Quaroni* 11 (3/10, 1/3), Trianti* 2 (1/1, 0/1), Gombac* 4 (1/5, 0/2)
Allenatore: F. Pinotti


Tiri da 2: 13/43 – Tiri da 3: 8/26 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 42 11+31 (Gombac 12) – Assist: 7 (Toffali 6) – Palle Recuperate: 10 (Zagni 3) – Palle Perse: 13 (Kostova 3)
Arbitri: Gallo S., Zanetti S.

.

Crediti Fotografici Marco Brioschi

Ufficio Stampa Sanga Milano

SponsorSmiley face