SponsorSmiley face

Dopo aver accolto qualche giorno fa il Sindaco di Milano Giuseppe Sala tifosi e appassionati del Sanga Basket hanno vissuto una nuova giornata di emozioni al PalaGiordani durante l’intervallo del derby lombardo con Crema di sabato 1 dicembre. Emozioni con un pizzico di nostalgia, ma anche grandi speranze per un futuro del basket femminile milanese ricco di nuovi e prestigiosi successi quando sul parquet si sono presentate Donatella Maldini, sorella di Paolo e figlia di Cesare, e Maria Teresa Baldini, storiche giocatrici della gloriosa Gbc Milano che negli anni 80 mieteva successi in campo cestistico dando lustro alla città di Milano. Accompagnate dal mitico presidente Enrico Crespi le due atlete hanno ricevuto dal presidente onorario e anima del Sanga Stefano Moretti la sopramaglia del Sanga nel ventennale della sua fondazione. Baldini e Maldini, perni di quella grande squadra che faceva conoscere la Milano femminile di pallacanestro in giro per l’Italia e l’Europa, visibilmente emozionate hanno mostrato grande attenzione per il progetto Sanga che si sta consolidando sempre di più, sia a livello agonistico che educativo, e che spera nei prossimi anni di fare un ulteriore passo in avanti con la conquista di una Serie A1 quanto mai necessaria per la piazza lombarda. In particolare Baldini, oggi affermato medico chirurgo e politica, ha scaldato il palazzetto così: “Sanga incarna lo spirito giusto sia in termini di gioco di squadra che di valori di etica, non solo sportiva. Mi auguro davvero che al più presto una realtà come Sanga possa approdare alla serie A1, lo meriterebbe e tornerebbe a dare lustro a Milano che manca da troppo tempo nella massima serie”. Le basi fra un glorioso passato e un roseo futuro sono state gettate e il Mondo Sanga intanto continua ad espandersi ed allargarsi.

SponsorSmiley face