SponsorSmiley face

Brutto stop per Il Ponte Casa d’Aste Milano che viene travolto in casa da un Albino quasi perfetto. Gara dominata dalla Fassi che parte subito forte grazie ad una fiammata della solita ottima Iannucci (22 alla sirena), 2-11. Non pervenuta la reazione Orange, prosegue il martellamento delle ospiti con Brcaninovic letale dal perimetro (4/4 da tre), 5-19. Fuga orobica senza fine con Milano che perde palloni banali, il meno 23 ancora di Brcaninovic (27 con 12 rimbalzi) gela il PalaGiordani gremito, 18-41. Nella ripresa il Sanga non riesce nemmeno a riportarsi in quota per difendere il prezioso più 15 dell’andata, ci provano Royo Torres e Quaroni ma il margine si dilata sino al meno 34 della sirena finale. Brusco risveglio per la truppa Orange che deve subito riprendere il giusto atteggiamento difensivo in vista delle prossime sfide, come ricorda coach Franz Pinotti:”Abbiamo partecipato ad una vera lezione di basket. Percentuali al tiro straordinarie, gara perfetta che ci ha annichilito sin dall’avvio. Pessime invece le nostre letture, soprattutto in un primo tempo da autentica debacle difensiva. Dovremo rimettere insieme i cocci in previsione di partite difficili che non ci fanno stare tranquilli”.

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO VS FASSI ALBINO 51-85 (12-15, 24-50, 34-62)

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Royo Torres 18, Quaroni 12, Guarneri 8, Toffali 7, Visigalli 3, Zagni 2, Carrara 1

SponsorSmiley face