Sponsor
Secondo appuntamento per le ragazze e i ragazzi del Tramo SangaBaskin con il Grand Prix, il nuovo ciclo di mini tornei che si svolge in parallelo rispetto al campionato ufficiale, e terza vittoria consecutiva in questa competizione per la squadra di coach Cala.
Ad affrontarsi ieri al Palazzetto dello Sport di Rozzano – la casa dell’USSA No Limits Baskin, che ha gentilmente ospitato l’iniziativa – sono state ancora una volta il Tramo SangaBaskin e gli storici amici del Millepiedi Varese.
Le due squadre si erano già sfidate in questa stagione nell’esordio di campionato dello scorso 3 dicembre a Varese, e in quella occasione a spuntarla erano stati i padroni di casa. Stavolta, invece, la nostra formazione non ha deluso le aspettative del pubblico, giunto numeroso fino a Rozzano in un grigio e piovoso pomeriggio di febbraio, ed è tornata a casa con una vittoria più che meritata.
La grande sorpresa di giornata – non solo per il pubblico (divertito), ma per gli stessi allenatori e giocatori (inizialmente dubbiosi!) – è avvenuta pochi minuti prima dell’inizio di gara. Gli spettatori presenti sugli spalti sono stati, infatti, informati di un improvviso cambio di maglia da parte di alcuni degli atleti sul parquet. Alcune delle nostre tigri (Geremia, Manuela, Irina, Enrico e Lorenzo) sono state, infatti, cedute in prestito per l’intera partita ai Millepiedi, e hanno dovuto perciò giocare contro i propri compagni di squadra. Il Sanga ha potuto, a sua volta, schierare in campo alcuni ragazzi del team di Varese.
Nonostante questo imprevisto scambio di giocatori e la confusione che ha inizialmente generato, i nostri ragazzi hanno avuto modo di dimostrare il loro valore in entrambe le squadre. Da un lato, infatti, Cala è stata capace di integrare da subito i giocatori dei Millepiedi negli schemi Sanga, portando in vantaggio la nostra squadra fin dal primo minuto e conducendola alla vittoria per 77 a 72. Dall’altro lato, i compagni prestati ai Millepiedi non si sono risparmiati e hanno lottato fino agli ultimi istanti di gioco per tentare di onorare la maglia di giornata e lo spirito del Baskin.
Una menzione speciale meritano, infine, la nostra ruolo 4 Irene che, non contenta della vittoria con il Sanga, ha giocato anche con gli USSA Baskin nella seconda partita del pomeriggio, e il nostro dirigente Davide “Dave” Motta che, non contento di aver segnato per il Sanga ben quattro canestri, ha voluto concludere la sua prova in bellezza con un esilarante canestro in favore dei Millepiedi.
Ufficio Stampa TRAMO SangaBaskin

 

Foto di Marco Scardillo, sui nostri social (Facebook e Instagram SANGA Milano – Baskin) trovate le altre!

Sponsor