SponsorSmiley face

Un Ponte Casa d’Aste da lustrarsi gli occhi e lucido fino alla fine gioca una gara da applausi e regola l’Itas Alperia Bolzano di Kathrin Ress. Le due squadre non si risparmiano mai, giocano un match intensissimo e a ritmi vertiginosi, se le danno di santa ragione e dalla contesa esce vincitrice 68-62, con merito, Milano, più fredda nell’ultimo palpitante quarto e con con 4 giocatrici in doppia cifra (Royo Torres 17, Quaroni 13, Carrara 10 e Guarneri 12). Una vittoria importantissima per le ragazze di Coach Pinotti che non hanno paura delle lunghe Ress e Bungaite e delle giocate di Fall e partono subito forte con un 4-0 firmato Quaroni e Toffali. Bolzano fatica a trovare la via del canestro per la difesa aggressiva ma efficace delle padrone di casa. Ancora Toffali e Quaroni vanno a referto, le ospiti segnano solo sui liberi con Ress che fa la voce grossa sotto canestro. Le orange sempre avanti si affidano alla difesa e alle tante palle recuperate da Royo Torres, brava a lanciarsi sempre in contropiedi solitari. Fall, Mancabelli e Ress non segnano dal campo ma sono perfette ai liberi (100%) e Bolzano è sempre vicino. Sale in cattedra Guarneri e Milano prova l’allungo decisivo, 20-12 a 2′ dalla fine del primo quarto.Il Sanga va a segno spesso e con molte giocatrici e buone trame d’attacco, il quintetto biancorosso rientra e limita i danni con Bungaite e una tripla di Cela. Tutte le lunghe in campo sono gravate di falli, ma lo spettacolo non ne risente, Milano chiude avanti 21-19 la prima frazione. La musica non cambia nel secondo quarto con emozioni da una parte e dall’altra e gli allenatori impegnati a studiare mosse e contromosse. Dopo 4 minuti Bolzano prova a mettere la freccia e con Ress e un tiro da 3 di Rocco vola sul 28-23. Milano rifiata e si affida a Guarneri e Royo Torres per rientrare in gara, 29-30 poco dopo. Si va avanti punto a punto con la lunga di casa Carrara sugli scudi e il Sanga chiude avanti 39-36 anche la seconda frazione grazie a Guarneri 12 punti e Royo Torres 8. Si riprende la contesa e Milano prova subito l’allungo con Carrara e l’inesauribile Royo Torres, Mancabelli e Ress rispondono presente, sempre più 3 per le padroni di casa che in difesa “sporcano” ogni possesso e recuperano un sacco di palloni. Carrara e Guarneri raggiungono i 4 falli e cosi si ritaglia uno spazio importante Stilo. Senza paura la giovane milanese innesca un contropiede dopo una palla recuperata e poi va segno con una bella azione personale, Sanga a + 7, 47-40, dopo 4′. Servillo e Mancabelli tengono a galla Bolzano, il quintetto di casa non si spaventa mai e riparte sempre a testa bassa. Cela sbaglia da 3, Visigalli ancora in palla post Castelnuovo invece trova la retina dalla massima distanza per il 54-49. Bolzano cerca Ress sotto il canestro e limita i danni, 58-51 alla terza sirena ma gara non ancora finita. Ultimo quarto per cuori forti con Ruocco che sbaglia subito da 3, Royo Torres e Toffali rendono facili anche le cose difficili e le orange vanno a + 9, 60-51. Fall e Mancabelli falliscono da 3 e perdono possessi preziosi, Visigalli ne piazza un’altra delle sue da 3 da distanza siderale e il PalaGiordani esplode per il 63-54 con 4′ sul cronometro da giocare. Coach Sacchi dalla panchina incita le sue ragazze che nonostante due stoppate di Toffali e Trianti, sempre preziosa, arrivano al – 3, 63-60 costringendo Pinotti a chiamare time out. La palla scotta e Quaroni e Toffali prendono per mano le compagne per lo strappo decisivo. Il tempo gioca a favore del Ponte Casa d’Aste che chiude con un canestro di Royo Torres che vale il 68-62, Bolzano con l’onore delle armi e un bellissimo gesto di Fall che in uno degli ultimi possessi, forse decisivi, ammette un suo tocco e corregge l’arbitro che aveva assegnato una rimessa alle ospiti. Il PalaGiordani festeggia e il Sanga si prepara nel migliore dei modi alla prossima trasferta di San Martino di Lupari.

TABELLINO PONTE CASA D’ASTE: Toffali 8, Royo Torres 17, Quaroni 13, Carrara 10, Trianti, Guarneri 12, Zagni NE, Dell’Orto NE, Visigalli 6, Pagani, Putti NE, Stilo 2

Dichiarazioni Post Gara Coach Franz Pinotti: “Abbiamo vinto una gara importantissima grazie ad un cuore e una grinta pazzesca. Ho visto una difesa meravigliosa di tutte le ragazze, abbiamo faticato tanto ma alla fine abbiamo meritato la nostra vittoria e Ress ci ha fatto i complimenti e di questo dobbiamo andare fieri. Brava anche Fall ad ammettere un tocco in uno degli ultimi possessi. Ora festeggiamo questo successo ma testa subito alla prossima gara con San Martino e lavoriamo a testa bassa per questa gara che sarà molto importante per noi”.

SponsorSmiley face