Sponsor
Tutti in piedi per i ragazzi Under 13!!
Al termine di una partita dominata, le tigri conquistano la dodicesima vittoria su altrettante partite giocate nella seconda fase, il primo posto matematico nel girone Gold 1… e la non trascurabile soddisfazione di battere anche in casa una squadra forte e di sicuro avvenire come Miniolimpia 2007, già sconfitta nel girone d’andata.
Partenza sprint delle due squadre, che giocano a ritmi altissimi offrendo lampi di ottimo basket. La chiave della partita appare da subito l’intensità difensiva, la specialità dei nostri ragazzi, oggi particolarmente attenti in ogni parte del campo. Siamo avanti di sei quando una serie di palle perse, alcuni tiri dalla distanza realizzati dai “cecchini” biancorossi e soprattutto qualche nostro individualismo di troppo concedono a Olimpia di rientrare: si torna in panchina sul 18-17.
Ottimo l’impatto del secondo quintetto sulla partita: dominanti in difesa e particolarmente efficaci in attacco, ci portiamo a +8, quando un improvviso blackout ridà slancio agli ospiti, che rientrano con un parziale di 6-0. Non ci mettono molto i nostri ragazzi a rimettere in piedi la giusta concentrazione, dominando a rimbalzo e ritrovando le giuste sinergie di gruppo: con la finalizzazione di un gioco da tre punti andiamo al riposo sul 38-28.
Non cala la concentrazione delle tigri dopo l’intervallo, che anzi sembrano ancora più aggressive: il duro lavoro in difesa paga forse ancora di più dei pur bellissimi canestri realizzati e a 2’35 dalla fine del quarto raggiungiamo il +20; nonostante i biancorossi puniscano con le loro qualità tecniche ogni nostra piccola distrazione, la sensazione è di avere comunque preso in mano saldamente le redini del gioco. L’ultimo quarto si apre sul 57-44 con qualche palla persa dovuta a passaggi poco ragionati, ma anche in questo caso la reazione è immediata:  super giocate di squadra in attacco e una difesa d’acciaio lasciano davvero poco spazio agli avversari e la tripla sulla sirena è la ciliegina su una torta riuscita perfettamente. 
Le tigri chiudono sul 77-50 una partita gestita con personalità dall’inizio alla fine e si meritano la standing ovation finale, mentre l’ultimo coro è tutto per lui, coach Matteo Minoggio, indubbiamente il principale artefice di questa crescita esponenziale dei nostri ragazzi, divenuti capaci (grazie al duro lavoro in allenamento) di mettere in campo un atletismo, un’intensità e una compattezza di squadra che stanno davvero facendo la differenza.
A questo punto non vediamo l’ora di scoprire dove possiamo arrivare.. intanto il viaggio si sta rivelando entusiasmante!
#gotigers
Sponsor