Sponsor

Un Sanga positivo e concentrato resiste per oltre 25 minuti a Crema, 72-56 il finale a favore delle padrone di casa. Contro un avversario di grande spessore del prossimo campionato le Orange resistono per larghi tratti grazie ad una buona transizione offensiva. Ottimo impatto di Cicic che ha dimostrato personalità in una gara tutta sostanza. Milano che tiene anche sotto canestro con Guarneri al solito gladiatoria, più ombrosa la prova di Carrara condizionata dai falli e dal gioco, estremamente fisico, del trio Scarsi-Cerri-Zelnyte. Scappano vie le cremasche in apertura di quarto periodo nonostante le buone iniziative di Lussana ed ancora di Cicic. Gara ruvida e dura già in stile regular season, test probante e molto utile per Il Ponte Casa d’Aste come spiega coach Franz Pinotti: “Crema ha giocato con grande intensità e forza fisica, sfruttando centimetri ed anche una dose robusta di agonismo. Frutto di un precampionato giocato già contro grandi squadre. Per noi invece era la prima sfida di alto livello, gara quindi ancora più probante vista la forza e la qualità dell’avversario. Per quasi tre quarti abbiamo retto, sfruttando le nostre armi migliori, con Cicic e Guarneri in evidenza. Possiamo produrre di più su entrambi i lati del campo ma le sensazioni restano positive, il lavoro prosegue”.

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Guarneri 15, Cicic 14, Lussana 7, Toffali e Trianti 6, Quaroni 4, Beretta e Carrara 2.

Sponsor