Sponsor

Oltre mille famiglie coinvolte e ben Millenovantacinque tesserati nella rete Sanga’s Tigers.

“È una grande gioia celebrare i 20 anni di Sanga nella casa di tutti i milanesi, palazzo Marino – dichiara Roberta Guaineri, assessore allo Sport del Comune di Milano –. Una realtà che è un orgoglio per tutta la città e un’eccellenza per la sua capacità di promuovere l’attività sportiva come vettore d’integrazione, sia per lo sport femminile sia per gli atleti con disabilità. Un’attività radicata in un territorio che grazie alle recenti riqualificazioni di impianti si sta sempre più delineando come polo sportivo della nostra città. Congratulazioni quindi a Sanga, con l’augurio di continuare su questa strada con l’entusiasmo di sempre”.

Milano 16 ottobre 2019 – La storica società milanese San Gabriele Basket (per tutti SANGA), nata il 19 ottobre 1999 grazie ad un’intuizione geniale e visionaria di Franz Pinotti all’Oratorio San Gabriele Arcangelo in Mater Dei, in via Termopili nella chiesa costruita dal grande architetto Achillle Castiglioni, rappresenta oggi una delle società più importanti del panorama cestistico italiano grazie anche agli 11 anni di militanza ininterotta nella serie A2 e ai numerosi progetti Scolastici e Sociali nel territorio di Milano. Il fiore all’occhiello è rappresentato dalle ragazze della Serie A2 e dalle ragazze dell’Under 20 campionesse regionali negli ultimi quattro anni ma il progetto si basa anche sulla continuità di risultati di ogni categoria femminile e del mondo maschile, rappresentato dagli Asd Tigers Milano, quest’anno per la prima volta al via nel campionato di Serie D, con una menzione particolare per il progetto del Baskin, il basket inclusivo che unisce disabili e normodotati, già bicampioni italiani nel 2015 e nel 2017. La società orange ha già ricevuto il prestigioso premio lombardo LA ROSA CAMUNA 2018 dalle mani del Presidente Attilio Fontana e Giusy Versace,  per il suo instancabile lavoro nello sport di genere e per l’opera di inclusione e attenzione alle problematiche sociali e di povertà nella zona 2 di Milano (Piazzale Loreto, Via Padova, Viale Monza e Quartiere Via Adriano), ed è ormai diventata modello per organizzazione sportiva che persegue l’eccellenza sia agonistica che sociale, con progetti di vera inclusione.                                                                            

Sponsor

Quest’anno in occasione del ventesimo anno di attività è stata inserita nella lista delle candidature per il prestigioso Ambrogino d’Oro e porta ancora avanti con rinnovato entusiasmo il suo credo e la sua idea vincente di sport in una zona di Milano con il più tasso di multietnicità della città, da piazzale Loreto al Quartiere Adriano. Il Mondo Sanga è inoltre il punto di riferimento costante per numerose scuole, associazioni, enti e comunità milanesi che hanno a cuore la crescita delle persone attraverso i valori dello sport e spesso il Pala Giordani, di via Cambini, diventa teatro di importanti e significativi progetti e momenti di incontro come la recente 24 ore di Via Padova che ha visto la partecipazione di numerosi appassionati di ogni genere ed età sfidarsi senza sosta con una palla a spicchi in mano, dal mezzogiorno di sabato 4 maggio a mezzogiorno di domenica 5 maggio.

I venti anni sono un momento importante da festeggiare come ricorda il Fondatore Franz Pinotti: “Nel salone della Parrocchia sotto la chiesa di San Gabriele eravamo io, Daniele e quattro bambine, due delle quali erano le mie figlie. Ho subito detto al mio Parroco che forse era meglio chiudere il corso. Ma Don Attilio, sorridendo, mi disse: “Caro Franz continua la tua opera e vedrai quanti bambini arriveranno, non riuscirai a contarli.” Detto fatto, nati nel 1999, il 23 maggio 2009 abbiamo vinto la finale con Torino per salire in serie A2 al Pala Lido davanti a millecinquecento persone, e ora 2019 festeggiamo venti anni dopo aver aperto corsi di Baskin per diversamente abili e normodotati che giocano insieme, di cui siamo diventati per ben due volte Campioni d’Italia. Senza contare oggi il nostro primo anno in serie D maschile. Con tre punti per noi fondamentali nei nostri obiettivi: 1) lavorare contro ogni discriminazione in favore di una inclusione che valorizzi le potenzialità di bambini e ragazzi; 2) lavorare per sostenere il mondo femminile in favore di un Rispetto che collochi la Donna allo stesso livello dell’uomo, provando a debellare quella pratica relazionale malata e sbagliata che porta al femminicidio; 3) lavorare contro ogni forma di bullismo nel rispetto per i diversamente abili, in favore di una accoglienza di ascolto per i diversi, gli oppressi e i ceti meno abbienti. E tutto questo contemporaneamente al desiderio di essere una scuola basket agonistica di altissimo livello. Per questo nei nostri programmi, se la “milanesità” industriale e aziendale ci sosterrà, c’è la conquista della serie A1. Milano merita il meglio in tutti i settori, e il mondo femminile non è da meno.

Sponsor