Sponsor

Tigers Milano – Malaspina Sport Team: 60-43 (21-22, 33-32, 48-39)
(Basso 22, Ciccacci 10, Corno 3, De Amici, De Nigris 1, Empalmado 3, Fierro 3, Martinelli, Romano 15, Santacroce 1, Whitanage 2, Zola)
All. Minoggio

Dopo le due consecutive e “sfortunate” trasferte bergamasche delle scorse settimane, i Tigers U14 Arancio per la seconda partita casalinga inaugurano il parquet della Palestra Giordani di Via Cambini a Milano, contro un avversario reduce da due vittorie e una sconfitta e quindi, come noi, assetato di risultato.
Con una tripla messa subito a segno dagli ospiti a cui risponde immediatamente il nostro Simone Corno con un altro canestro dall’arco, sembrerebbe proprio l’inizio di una partita ad alte percentuali e ad alto punteggio, ma la storia della gara si dipanerà su un copione diverso. L’incipit comunque è di marca decisamente biancoverde, con i ragazzi di Segrate a finalizzare una serie impressionante di tiri da fuori a fronte di tanti (troppi!) errori dei nostri, che rimangono a galla soltanto grazie a un consistente numero di falli subiti e relativi tiri liberi realizzati, soprattutto da Romano. Il primo parziale si chiude 21-22 con una tripla di Empalmado allo scadere.
Nel secondo parziale aumentano gli errori da entrambe le parti e la partita procede in grande equilibrio, con i nostri che, pur difendendo molto bene e finalizzando con Ciccacci qualche buona azione collettiva, non riescono a trovare fluidità in attacco sprecando occasioni su occasioni: si torna negli spogliatoi su un eloquente 33-32 che lascia tutto ancora in discussione.
La musica cambia però nella ripresa: con una tripla seguita da un immediato canestro da sotto al rientro in campo, riusciamo a prendere fiducia e ad avviare un maxi parziale di 13-0, conquistato grazie ad un Basso finalmente “sbloccato” al tiro ma soprattutto grazie a una grandissima difesa che lascia intonso il nostro canestro fino a 3’34’’ dalla fine del parziale. L’ultima frazione si apre sul 48-39 ma è ancora presto per cantar vittoria, ragion per cui coach Minoggio decide di puntare sullo stesso quintetto autore del break nel terzo quarto: sono quindi Fierro, Ciccacci, Romano, Basso e De Nigris a battagliare ancora contro i tenaci avversari, che dopo tre minuti si vedono infliggere due tecnici consecutivi e l’espulsione del coach, oltre che l’uscita per cinque falli di due ragazzi tra i migliori in campo, spianandoci la strada verso un finale di gara di colore arancionero che, anche grazie all’ingresso in campo dei ragazzi meno impiegati nel primo tempo e subito pronti a dare un valido contributo, ci vede vittoriosi per 60-43.
Gara spigolosa vinta col carattere, la spinta atletica e l’intensità difensiva più che con il bel gioco, la partita di oggi ci consente di pareggiare il numero di sconfitte e vittorie in campionato, dandoci grande fiducia per le prossime sfide, che ci vedranno fronteggiare in sequenza le due temibili squadre varesine.
Go tigers!

Sponsor