Sponsor

Appuntamento numero 4 con Orange Passport, oggi ci racconta qualcosa di se Lisa Stilo.

Orange Passport: Lisa Stilo, ala grande. Il post basso è il suo regno. Nickname: Liz.

Lungo stop dal gioco/palestra: cosa ti manca di più.
Ciò che mi manca di più è quella sensazione che solo una partita è in grado di darti, quel brivido di adrenalina che ti fa sentire nel posto giusto al momento giusto. E poi ovviamente le mie compagne, che riescono sempre a strapparmi un sorriso anche nelle giornate più difficili”.

Sponsor

Come è cambiata fuori dal parquet la tua vita durante questo periodo. Credi che tutto questo potrà cambiare e migliorare, in generale, il nostro modo di vivere?.
Le mie giornate durante l’anno sono da sempre state scandite, routinarie e frenetiche a seconda dei momenti. Devo ammettere che sto cercando di sfruttare al meglio questa strano e surreale situazione per studiare il più possibile durante il giorno, e riposarmi tra film e serie tv durante la sera”. Credo che questo fase possa ricordarci quanto siano importanti le semplici attività quotidiane che scandiscono la nostra vita, e possa insegnarci a non dare nulla per scontato o dovuto”.

Un avvenimento, una persona, una passione che hai scoperto o riscoperto.
Una persona che sento di aver riscoperto in questo periodo forse sono io stessa; non ho mai avuto tempo da dedicare ai miei pensieri, ai miei progetti futuri, e in questi giorni sto ascoltando molto di più quelli che sono i miei desideri e le mie sensazioni”.

Il tuo rapporto con la musica: cosa ascolti, il tuo cantante/gruppo preferito, quali emozioni ti regala. Una frase di una canzone che ti ha sempre colpito.
“In realtà non c’è un genere musicale specifico che preferisco, dipende molto dai momenti. La mia playlist è molto varia; ho canzoni in italiano, in inglese, alcune mi caricano, altre sono più nostalgiche. Passo da brani di musica classica a canzoni della Disney, insomma ce ne è per tutti i gusti, in base ai periodi e ai momenti.  na frase che mi è rimasta impressa di una bellissima canzone di Ermal Meta ed Elisa è sicuramente “Meriti del mondo ogni sua bellezza”.

Lisa e la lettura, rapporto bello e profondo o lettrice occasionale. Letture ed autori che ami di più. Un libro da suggerire e perchè. Non leggi? Allora un film che ti ha colpito e perché. O entrambi se ti va.
“Il mio rapporto con la lettura è sempre stato discontinuo e particolare; sono in grado di non leggere per mesi, e poi di finire un libro in due giorni. Come genere amo il fantasy e chi mi conosce sa che i miei libri preferiti sono quelli della saga di Harry Potter (la mia è proprio una passione). Un romanzo invece che negli ultimi anni mi ha particolarmente colpito è “Qualcuno con cui correre” di Grossman. Per quanto riguarda i film non ho un genere ben preciso, ma prediligo quelli romantici e, nell’ultimo periodo, ho scoperto che i film musicali mi divertono moltissimo”.

Il tuo punto di riferimento al di fuori della famiglia. Un uomo o una donna del presente, o del passato, che è per te fonte di ispirazione e di ammirazione.
“Credo che ci siano state una cerchia di persone che mi hanno segnata positivamente nel mio percorso di formazione, rispettivamente due maestre, una insegnante delle scuole medie e una delle superiori. Sono state fondamentali nel mio percorso di crescita e esplorazione del mondo, e ne conservo dei bellissimi ricordi. È anche questo che ha influenzato la mia scelta universitaria, studio infatti per poter lavorare nel campo della Formazione Primaria e poter essere per qualcuno, un giorno, una figura di riferimento come loro lo sono state per me”. 

Una grande donna della storia che ti sarebbe piaciuta conoscere e perchè.
“Avrei voluto conoscere Hannah Arendt, filosofa e autrice della “Banalità del male”. Trovo che le sue intuizioni e le sue argomentazioni relative a un tema così forte e delicato come il totalitarismo e lo sterminio degli ebrei siano particolarmente emblematiche, e che ci abbiano lasciato una grossa responsabilità nel riflettere su fenomeni tanto terribili”.

Social FB O IG? Quanto ami i social e chi sono, amici a parte, i tuoi followed preferiti.
“Ho entrambi, ma Facebook non lo uso quasi mai. Instagram invece mi piace molto, potendo vedere e condividere scatti e momenti. Mi piace seguire i profili dei miei attori preferiti, ma generalmente tendo ad utilizzarlo più con gli amici”.

Il tuo stato d’animo del momento in un tweet.
#responsabili e #insieme per poter tornare a condividere la quotidianità il più presto possibile.

Una frase o un motto che ti rappresenta.
”La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda… di accendere la luce”

Sponsor