Sponsor

Prima amichevole per le milanesi in orange contro le Poiane azzurre di Coach Filippo Bacchini. Fa sempre effetto vedere gli spalti completamente vuoti, ma il covid impone regole che sono state tutte rispettate, compreso un bel tampone risultato poi negativo per tutta la Sanga Family, effettuato proprio lunedì nella vigilia del derby meneghino.  Da un lato Coach Pinotti schiera Toffali, Novati, Guarneri, Beretta e Quaroni; mentre il Bak risponde con Moro, Zumaglini (una preziosa ex del Sanga), Bonfanti, Cestari e il pivot Paola Contu. 

E’ subito 2 a 2 con un botta e risposta Toffali/Moro, ma poi già al 5′ è 14-2 per le orange. Toffali è incontenibile, le orange rubano ben 6 palloni con una difesa super aggressiva, la squadra gira a mille e le compagne si “pescano” ovunque. Al termine del primo quarto il tabellone recita un rotondo 27-9 che mostra la differenza soprattutto di condizione atletica e il ritardo di preparazione delle Poiane rispetto alle Tigri.  Eppure il BFM è ben messo in campo, e quando comincia a rodare, all’inizio del secondo quarto, piazza un bel 0-7 che costringe Coach Pinotti a chiamare un provvidenziale time out per riordinare le idee delle sue. E’ infatti tutta un’altra musica nel secondo quarto che terminerà 13-15 per Bfm, a testimonianza del valore delle Poiane, una delle migliori società della serie B Lombarda. 

Contu è la principale “spina nel fianco” in area orange, che pur difende e incassa di squadra “solo” un totale di 24 punti al 20′ per un risultato di 40-24 con cui termina il primo tempo. 

Sponsor

Si dice sempre che nelle amichevoli il risultato non conti, ed è vero, ma le statistiche aiutano gli allenatori a lavorare dove serve. Le ragazze lo sanno e per questo ognuna alla fine da sempre il massimo che può in quel dato momento della stagione. 

E’ un incontro scoppiettante, a volte anche “duro” nell’area colorata, dove Guarneri si fa rispettare, ben coadiuvata da Novati, Stilo e Angelini. Ma dall’altra parte Bonfanti punisce qualche disattenzione di troppo, portandosi a tirare dalla lunga, mentre è Zumaglini a mostrare le cose migliori (terminerà con la miglior valutazione delle azzurre). Il terzo tempino finisce 23-13. C’è spazio per tutte. Le orange giocano una media di 20′ a testa, salvo Beretta che ha bisogno di trovare il ritmo partita (3 su 7 dalla linea dei tre punti, e il Sanga terminerà con un 7/16 di squadra per il 43,8% totale) e qualche giovane che ancora deve approfondire le letture offensive. I 40′ canonici daranno un risultato di 84-54, ma i coaches, mai contenti, optano per un quinto tempino di tempo scorrevole, e a giocarlo sono chiamate le giocatrici più esperte da entrambe le parti. E’ partita “vera” al limite delle energie spese. Dopo uno 0-4 iniziale promosso da Contu e Bonfanti, termina 13-9 in favore di un Sanga in rimonta, con Alice Mandelli in regia e la croata Cicic sugli scudi. Per gli amanti dei numeri, seppur poco significativi, la disfida termina 97-63 per Sanga, e per la soddisfazione dei rispettivi staff che hanno visto tante belle giocate offensive su entrambi i lati del campo. 

Cliccando qui potrete trovare tutte le statistiche della partita

Mentre cliccando qui, per gli amanti di questo genere, solo le statistiche del primo quarto 

La parola a Coach Pinotti: “Ogni amichevole ci avvicina al campionato ufficiale e ci permette di avere dei preziosi feedback sul lavoro svolto. Dico sempre alle mie ragazze che non conta contro chi giochiamo, perché dobbiamo avere il rispetto di tutti. Possono essere campionesse di eurolega o una squadra come la nostra con tanta voglia di fare bene, ma la nostra Testa, l’atteggiamento mentale, è ciò che più fa la differenza se ho un obiettivo da raggiungere. Faccio i miei complimenti più sinceri a Filippo Bacchini, perché in neppure due settimane ha messo in piedi un gruppo che gioca bene, organizzato e ordinato, mancava anche Minardi. Per me sono tra le favorite del campionato di B Lombardo. Certamente la diversità di condizione tra le due compagini si è fatta sentire, noi lavoriamo dal 16 di agosto. Da parte nostra continuo ad apprezzare l’intensità che le mie ragazze mettono in ogni cosa, una  mentalità che a me piace moltissimo. Abbiamo margini di miglioramento collettivo. Lunedì prossimo un’altra amichevole, questa volta con una pari grado di A2, Carugate alle ore 19.00 sempre al Pala Giordani, che ci racconterà dei nostri progressi.”  

Sponsor