SponsorRE POWER

Allenamento anche a Pasquetta per il Ponte Casa D’Aste che domani, mercoledì 7 aprile (ore 20.00), giocherà il recupero con Alpo. Una partita molto attesa dalle ragazze di coach Pinotti che all’andata al PalaGiordani cedettero alle avversarie dopo una maratona da due overtime in cui le rotazioni obbligatoriamente corte causa infortuni non aiutarono le milanesi.

Sponsor

La partita risulta importante anche per il potenziale significato in termini di classifica: le veronesi vantano due punti di vantaggio sul Sanga e una vittoria Orange vorrebbe dire aggancio in classifica (mentre servirà una vittoria da almeno 7 punti di vantaggio per sorpassare la squadra veneta) e un bel passo avanti verso la qualificazione matematica ai playoff.

Un’occasione ghiotta per le Orange che però dovranno vedersela contro una squadra agguerrita che, come ha dimostrato l’andata può metterle in difficoltà. La principale realizzatrice delle veronesi è Anastasia Conte, classe 2000, che sta viaggiando con oltre 14 punti di media frutto di un buon 48% da due punti e molti tentativi dall’arco (più di 7 a partita). Sotto le plance la principale realizzatrice è Veronica Dell’Olio, 28 anni, 10,4 punti a partita e principale rimbalzista della squadra a quota 5,1 a sera.

“Alpo è una squadra completa e temibile” spiega coach Franz Pinotti presentando il match e ricordando come “all’andata subimmo una sconfitta immeritata dopo due tempi supplementari, e ancora oggi è la sconfitta che brucia di più.

Per questo domani vogliamo dare il mille per cento dal primo all’ultimo minuto. Servirà concentrazione e pazienza. Vincerà chi saprà difendere meglio e chi saprà meglio amministrarsi nell’arco di tutta a partita. Abbiamo lavorato molto nelle due ultime settimane preparando questa gara”, conclude il tecnico Orange.

 

 

 

Sponsor