Sponsor

Era febbraio del 2020 quando la partita tra Bergamo e Sanga fu rimandata per semplici problemi organizzativi: quello che non sapevamo è che quella partita di campionato non si sarebbe mai giocata perché di lì a poco avremmo fatto la conoscenza di parole come “lockdown”, “distanziamento sociale”, “dpcm” e, soprattutto, “Pandemia”.

La prima partita di questa ripartenza non poteva quindi  che essere giocata a Bergamo. Un nuovo inizio reso ancora più bello grazie alla convincente vittoria contro una squadra che si conferma realtà in grande crescita nel baskin lombardo.

Partita equilibrata sin dai primi minuti, con Giulia e Matteo che hanno un gran da fare sui ruoli 5 avversari e che sono bravi a innescare Francesco, sempre precisissimo al tiro, ed Eugenio bravo a svariare tra canestro grande e area piccola dove Alberto e Daniele fanno ciò che più gli riesce, canestro. A completare il sestetto il grande ritorno della nostra Irene che si è subito rivelata fondamentale per dare equilibrio alla squadra.

Sponsor

Girandola di cambi e la partita diventa più fisica: Lorenzo e Andrea non si tirano indietro mentre Capitan Nick trova l’appuntamento con il canestro. Ben presto arriva il gran urlo dalla panchina per il primo canestro di Lavinia al suo esordio assoluto in maglia Sanga che lascia rapidamente l’emozione negli spogliatoi e segna al primo tentativo. Nel frattempo Simona fa valere i centimetri vicino a canestro sia in difesa che in attacco mentre Enrico è sempre maestro nei “portaggi” ai pivot dove Gianluca e Geremia mantengono alte le percentuali delle tigri.

Nel secondo tempo il Sanga scava il proprio vantaggio stringendo i bulloni in difesa dove si segnalano le prestazioni di Daniele sotto il canestro grande e di Irina che fa la guardia con attenzione sull’area piccola. Gli Orange in attacco hanno grandi sprazzi di gioco corale e si presentano agli ultimi 5 minuti avanti di 19 lunghezze. Bergamo si conferma squadra di buon livello e prova a forzare i ritmi con la partita che diventa particolarmente intensa: i padroni di casa riescono a recuperare qualche punto ma la vittoria va ai milanesi con il punteggio finale di 83-72.

 

(Ringraziamo Marco Scardillo per le bellissime foto)

 

Sponsor