Sponsor

Il Ponte Casa d’Aste torna a mani vuote dalla trasferta di Vicenza e vede allontanarsi pericolosamente la zona playoff. Solo la matematica tiene in vita le speranze delle meneghine, grazie soprattutto al favore delle cugine di Sesto che, espugnando Trieste, rendono così di vitale importanza lo scontro diretto della prossima settimana proprio contro le giuliane.

Dopo un inizio scioccante (12-0 al sesto), il Sanga ha il merito di non crollare e, nel secondo quarto, bastano un po’ di concentrazione in più in difesa (dove giganteggia la rientrante Lepri) e la ritrovata vena offensiva di Frantini per rimettersi in carreggiata: 23-22 all’intervallo lungo.

Il sorpasso arriva all’inizio della ripresa: lo firma Gottardi che, al 25°, segna anche il tiro libero del massimo vantaggio ospite per il 29-33. Ma proprio sul più bello Milano si blocca:

Sponsor

8 a 2 Velco e la decina finisce sul 37-35. Le ragazze di Pinotti tornano all’improvviso quelle del primo quarto e, al 34°, la scatenata Martelliano chiude uno strepitoso parziale di 17-2 e il tabellone segna 46-35. Le orange hanno ancora una reazione nervosa (46-42 a 4.30 dalla sirena) ma non vanno oltre e le venete vincono con pieno merito.

  

Serie A2 Poule Promozione A-  Seconda giornata andata

 

Velco Vicenza – Il Ponte Casa d’Aste Milano 54-48 (16-5 23-22 37-35)

 

Velco Vicenza: Camazzola 5, Colombo 8, Ferri 5, Prospero 6, Zimerle 7, Martelliano 21, Benko 2, Caracciolo, Pellegrino, Caldaro n.e.

AllenatoreVoltan.

 

Il Ponte Milano: Stabile 6, Gottardi 12, Frantini 19, Calastri 4, Lepri 5, Smaldone 2, Cismasiu, Colli n.e., Falcone n.e, Perini n.e.

AllenatorePinotti.

 

Arbitri : Giusto di Albignasego (PD) e Gallo di Monselice (PD).

Sponsor