Sponsor

SERIE A2: IL PONTE CASA D’ASTE BATTE TREVISO 58-51

Il Ponte Casa D’Aste “inaugura” il PalaGiordani con una vittoria a spese di una Treviso che ha mostrato carattere e determinazione. Alla fine di una partita controllata saldamente dalle Orange fatta eccezione per alcune fiammate ispirate dalle ottime individualità del team veneto le milanese hanno portato a casa con merito i due punti.

Partenza contratta per entrambe le squadre con le trevigiane che si appoggiano sulle giocate di Egwho e Rosset per trovare punti mentre il Sanga reagisce con Bonomi e Penz. Il primo allungo è tutto delle milanesi che forzano le ospiti al time out grazie al parziale di 6-0 firmato da Novati, Guarneri e Bonomi. La prima frazione si chiude quindi su 18-11 per le padroni di casa.

Sponsor

Ci vogliono quasi quattro minuti per vedere il primo canestro del secondo quarto, a segnarlo è Amabiglia che riporta Treviso sotto di quattro lunghezze.  Il Sanga non si scompone e nonostante la difesa a zona delle ospiti continua a controllare il match grazie ai 10 punti messi a segno da Madonna e Hatch. Il quarto, caratterizzato da ritmi piuttosto bassi si chiude sul 31-18 per le Orange.

Più frizzante l’inizio del secondo tempo, con Ramò e Rosset che alzano i giri del motore riportando sul -6 le ospiti nonostante le belle giocate di Guarneri e Madonna. Il time-out chiamato da coach Pinotti non sembra avere gli effetti sperati e l’inerzia della partita rimane nelle mani delle trevigiane. Un bel canestro di Van Der Keijl frena l’emorragia, e mentre Treviso prova ad alzare l’intensità fisica è Novati a trovare i due punti che riportando a +9 il Ponte Casa D’Aste. Madonna inventa per Van Der Keijl che riporta il Sanga in vantaggio in doppia cifra ed è proprio sul 46-35 che si va all’ultimo riposo.

Treviso non ne vuole sapere di mollare e grazie ai canestri di Zagni e Vespignani torna sul -8 dopo che Penz aveva regalato alle Orange il massimo vantaggio (+16). A 5’ dalla fine Rosset su una brutta persa di Beretta porta addirittura sul-6 le sue. È Madonna a prendersi la responsabilità segnando una tripla delle sue e riportando le milanesi sul +8. Negli ultimi due minuti il Sanga gioca sapientemente con il cronometro con Madonna che alza la voce anche a rimbalzo conducendo le Orange alla vittoria per 58-51.

Franz Pinotti a fine partita dichiara: “Dobbiamo fare i complimenti a Treviso che soprattutto nel terzo quarto grazie a un’ottima Rosset, era tornata a contatto; noi abbiamo saputo rispondere colpo su colpo. Devo fare i complimenti alle mie ragazze perché, nonostante qualche passaggio a vuoto, hanno saputo vincere una partita difficile. Quando vai avanti anche di quindici punti e non riesci a chiudere la partita le cose si possono complicare. Mi porto a casa una vittoria al termine di una partita molto insidiosa in cui ho alternato ben 9 giocatrici. Abbiamo grandi potenzialità, ma dobbiamo ancora affinare alcuni automatismi su cui stiamo lavorando in palestra”.

TABELLINO:

IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO: Novati 7, Penz 6, Van Der Keijl 10, Bonomi 7, Madonna 12, Toffali 2, Guarneri 7, Beretta 2, Hatch 5, Thiam ne, Serralunga ne, Finessi ne.

PODOLIFE TREVISO: Zagni 5, Vespignani 6, Egwho 6, Rosset 15, Ramò 7, Amabiglia 3, Gini 3, Volpato 6, Diodati ne, Gatti ne, Tramontin ne, Cagossi ne.

 

Sponsor