Sponsor

Il Ponte Casa D’Aste vince in casa contro Bolzano e centra il poker. Prestazione convincente della compagine milanese che domina la partita salvo rilassarsi nell’ultimo quarto. Alle ospiti il merito di non aver mai abbandonato il match costringendo il Sanga a tenere alta la concentrazione per tutto il match.

Ritmi tutto sommato bassi permettono alle ragazze di coach Pinotti di giocare con grande fluidità in attacco mentre in difesa Toffali è onnipresente sulle linee di passaggio: è così che nasce l’11-0 di parziale con cui il Sanga comincia la propria corsa di testa. Nella seconda parte del quarto Bolzano prova a stringere in difesa ma le milanesi reagiscono con Guarneri e Madonna. Nell’ultimo minuto Nasraoui cerca di ricucire con 4 punti consecutivi ma è di Penz l’ultimo acuto che porta le due squadre al primo riposo sul 19-8.

Polveri bagnate per gli attacchi nel terzo quarto a sbloccare la situazione per le Orange ci pensa Toffali a cui fanno seguito le triple di Novati e Madonna che trascinano le milanesi sul 30-15 mentre per le ospiti i punti arrivano quasi tutti dal reparto lunghe. Una Toffali particolarmente energica si prende il palcoscenico su fine quarto accompagnata da un’altrettanto ispirata Novati, il risultato è il 35-19 con cui le due squadre vanno all’intervallo lungo

Sponsor

Al rientro in campo è Beretta a muovere il punteggio con ben 9 punti consecutivi mentre Bolzano non riesce a trovare la via del canestro se non con invenzioni estemporanee di Nasraoui. Boccalato, Jurhar e proprio Nasraoui cercano di limitare il vantaggio de il Ponte Casa D’Aste che era arrivato anche al +27 presentandosi all’inizio dell’ultima frazione sul 58-35.

Nel quarto periodo partenza negativa per il Sanga che concede alle Bolzanine, trainate dalla solita Nasraoui, il 9-0 di parziale che vale 58-44. La partita diventa quindi più intensa con il Sanga che si affida quindi al proprio capitano per tornare sul +16; è una quindi una tripla di Penz a far rilassare la panchina Orange dopo lo spavento di inizio frazione. Rimane alta l’intensità ma gli ultimi tre minuti servono solo a determinare il risultato finale che è di 76-56.

Franz Pinotti a fine partita dichiara: “Loro sono una squadra molto buona con due lunghe di spessore; è stata una vittoria in cui hanno contato più i meriti nostri che i demeriti loro. Tay Madonna è stata autrice di una prova di grande intelligenza ed è stata brava a gestire la squadra. In generale, anche chi è partita sottotono ha poi portato il proprio mattoncino alla causa e quando vinciamo in questo modo sono sempre felice. Abbiamo tirato con percentuali tutt’altro che disdicevoli dal campo, meno sui tiri liberi. Tutte hanno giocato intorno ai 20′, e rimango sempre soddisfatto quando è la squadra la prima protagonista. Adesso ci aspettano due trasferte, contro Vicenza e Broni, tornare a casa con due vittorie ci permetterebbe di approcciare le difficili partite di fine anno forti del punteggio pieno. Sarebbe davvero fantastico.”

TABELLINO

IL PONTE CASA D’ASTE SANGA MILANO:  Madonna 9, Van Der Keijl 9, Guarneri 9, Toffali 12, Penz 13, Novati 9, Beretta 12, Bonomi 3, Hatch, Thiam, Di Domenico ne, Rapetti ne

ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Nasraoui 21, Jurhar 13, Boccalato 10, Fabbricini 9, Schwienbacker 3, De Marchi, Cela, Giordano, Scordino, Marcello, Mohr ne.

 

 

Sponsor