Sponsor

Il Ponte Casa D’Aste continua la sua corsa da capolista punteggio pieno; sul parquet di Vicenza arriva la vittoria più sofferta dell’anno per il Sanga in una partita estremamente bella ed emozionante.

Partenza lanciata per le ragazze de Il Ponte Casa D’Aste che grazie ai canestri di Guarneri e Madonna si ritrova velocemente sul 7-0. Dopo il time-out chiesto dalla panchina di casa si avvia il motore delle vicentine che trovano ripetutamente la via del canestro mentre il Sanga appare più macchinoso e meno intenso. Nasce così la rimonta vicentina che grazie ai punti di Amatori e Peserico, a cui si sommano le tante palle perse delle milanesi, fa sì che alla prima sirena il punteggio sia fissato sul 17-14 per le venete.

Vicenza arriva sul +7 giocando a ritmi alti mentre il gioco a metà campo delle Orange sembra non pagare dividendi, a dare una boccata di ossigeno ci pensa quindi Madonna con una tripla estemporanea che spaventa il tecnico biancorosso. A seguire è Van Der Keijl a trovare il canestro del -2. La triple di Antonello e di Vujacic permettono però alle padroni di casa di toccare il massimo vantaggio (+11) mentre per le milanesi sono in difficoltà soprattutto in fase offensiva. Van Der Keijl e Penz firmano il 5-0 di parziale che riavvicina le due squadre ma un fallo antisportivo quanto meno dubbio fischiato ai danni di Novati permette alle padroni di casa di segnare in pochi secondo un controparziale sempre di 5-0 che manda le squadre negli spogliatoi sul 40-29

Sponsor

Al rientro in campo il Sanga sembra aver cambiato faccia e piazza immediatamente il 7-0 che vale il -4 (40-36). Arriva però la reazione vicentina che si barrica dietro la zona e in attacco trova punti con Vujacic e Antonelli che riportano sul +9 le padroni di casa. La tripla di Toffali riporta nuovamente sul -6 le Orange che rimangono in partita senza però riuscire a mettere la testa avanti. Si va così all’ultima pausa sul punteggio di 53-46.

Nel quarto periodo ci vogliono 2 minuti per vedere il primo canestro che viene firmato dall’arco da Bonomi per 53-49. Dopo ulteriori 90 secondi Bonomi bissa e riporta sul -1 il Sanga. Vujacic replica con una tripla e si arriva agli ultimi quattro minuti con le milanesi indietro di 2 lunghezze grazie al viaggio in lunetta di Toffali. La numero 0 del Sanga si prendere principali responsabilità offensive della squadra riportando le milanesi  sul -1 ma è Penz a regalare prima il vantaggio e poi il pareggio a quota 62 al Sanga. A 50  secondi dalla fine Peserico porta il punteggio sul 66-64. Guarneri accorcia con un 1/2 dalla lunetta ma è Bonomi a piazzare la tripla del sorpasso (66-68) quando mancano solo sei secondi alla fine. Dopo il time-out un’ottima difesa Orange costringe all’infrazione di 5 secondi; è quindi Madonna a chiudere la partita con il 2/2 dalla lunetta dopo il fallo sistematiche che fissa il punteggio su 66-70.

Coach Pinotti a fine partita dichiara: “Super complimenti a Vicenza. Non capisco come possano essere in fondo alla classifica visto come giocano; ci hanno fatto pagare ogni nostro errore e hanno giocato con la sfrontatezza delle giovani. Noi  nell’intervallo abbiamo cercato di riordinare le idee e cambiato le regole in difesa. Nelle partite così tirate anche la fortuna ha un suo ruolo ma devo dare merito alle ragazze di averci creduto fino in fondo, mantenendo la lucidità necessaria in queste situazioni.”

Sponsor