SponsorRE POWER

Il Ponte Casa D’Aste vince gara 3 contro Mantova, completa il lavoro, e vola in semifinale playoff. Bella la partita delle Orange che reagiscono al meglio ad un avvio di gara delle mantovane capace di spaventare i tifosi milanesi. Adesso inizia l’attesa per gara 1 di semifinale, prevista per sabato 6 maggio alle ore 19 al PalaGiordani contro la vincente della “bella” tra Udine e Broni che si giocherà domani, domenica 30 aprile.

Sponsor

Partenza contratta per il Sanga che non riesce a trovare la via del canestro sbloccandosi solo con la bomba di Novati. Mantova trova 4 punti dalla lunetta con Orazzo e le triple di Bottazzi e Dell’Olio costringono coach Pinotti al primo timeout del match con il tabellone che recita 3-10. Toffali prova a suonare la carica per le orange ma i punti nel pitturato di Llorente e Dell’Olio e la bomba di Labanca ampliano il divario tra le due squadre.
Con un parziale di 8-0 firmato da Toffali, Guarneri, Van der Kejil accorciano le distanza ma il canestro di Llorente chiude il primo quarto sul 16-25.

Il secondo quarto è quello del riscatto orange, con le ragazze di coach Pinotti che entrano in campo con il piglio giusto, spinte da un Pala Giordani sold out. Le bombe di Beretta e i contropiedi di una Toffali scatenata portano il Sanga sul (29-31) costringendo il coach mantovano a fermare il match. Botta e risposta sotto i tabelloni tra Llorente e Van der Keijl: per le milanesi sale quindi in cattedra Guarneri che prima impatta il match sul 38 pari e poi sigla il primo vantaggio del match con un jumper dalla media (43-42). I liberi di Toffali mandano così le due squadre negli spogliatoi sul 45-42.

Terza frazione che inizia con il contropiede di Toffali a cui risponde prontamente Llorente. Fase complicate per i due attacchi e allora coach Pinotti decide di riordinare le idee fermando la partita. Continua il periodo di siccità offensiva con il Sanga che si sblocca solo con il canestro di Guarneri a cui risponde Labanca a 3′ dalla fine del quarto. L’arresto e tiro di Guarneri in chiusura di quarto regala al Sanga il +5 con cui termina la terza frazione di gioco.

Quarto quarto che sembra andare in continuità con i precedenti fino a che si accende Elisabetta Penz: la numero 11 orange sigla un parziale di 8-0 in pochi minuti regalando il +11 alle meneghine quando mancano 6 minuti alla fine della partita. Orazzo sblocca l’attacco ospite con il canestro del -9. Il punteggio si blocca quindi sul 62-53 quando Novati commette un fallo antisportivo che Bottazzi converte in due punti. È sempre Penz a reagire per le milanesi con la tripla che chiude la partita (+10 a due minuti dalla fine).
Nell’ultimo minuto non c’è il tempo tecnico per Mantova per riaprire la partita non potendo nemmeno contare sul bonus per allungare la partita. Il match finisce quindi sul 65-57.

Coach Pinotti a fine partita dichiara: “Sono orgoglioso di questa squadra e anche perché, per il terzo anno consecutivo, entriamo in semifinale. Continua la grande annata dei record. Abbiamo spaccato la partita nel secondo quarto con le grandi prestazioni di Toffali, Guarneri e Beretta che è valso il parziale di 29-17 che è stato fondamentale. Abbiamo vinto soprattutto grazie alla difesa chiudendo la saracinesca nel terzo (7 punti presi) e nell’ultimo quarto (8 punti presi). Elogio tutte le ragazze perché, a turno, ci stanno facendo sognare. Ora passerò una domenica di relax guardando lo spareggio tra Udine e Broni, comodamente e morbidamente sul divano di casa.”

 

Sponsor