SponsorRE POWER

Dura 15 minuti il “derby delle metropoli” tra Oxygen Roma e Repower Sanga Milano; dopo una buona partenza le Orange subiscono l’ottima partita delle capitoline guidate da una super prestazione di Romeo.

Sponsor

Bonomi e Romeo monopolizzano gli attacchi delle due squadre nei primi minuti di gara fissando il punteggio sul 5-6.  Diallo trova 5 punti e avvia un bel duello con Sventoraite che tiene le romane in scia di un ottimo Repower Sanga che va anche sul +5 grazie alla tripla di Toffali. Arriva presto la reazione delle capitoline che impattano a quota 13 grazie alla tripla della solita Romeo che costringe la panchina Orange a chiamare il primo time-out della gara. Al rientro in campo si accende Ezinne Kalu che da sola piazza un parziale di 8-2 che vale il 21-15 quando mancano 3 minuti alla fine del quarto. È Penz a riportare sotto le milanesi grazie a 5 punti consecutivi che fissano il punteggio sul 23-20 con cui si va al primo riposo.

Alla ripresa Dongue trova 4 punti consecutivi nel duello contro Diallo in una fase di partita in cui gli attacchi sembrano più farraginosi. Dopo i tiri liberi di Cupido, il Repower si ritrova sotto di 9 lunghezze quando arriva il canestro pesante di Madonna (29-23). I canestri di Natali e Gilli ridanno energia alle padroni di casa che provano per la prima volta la fuga in doppia cifra (34-23) quando mancano ancora 7’ alla pausa lunga. È Tulonen a chiudere il parziale Oxygen con un canestro su rimbalzo offensivo mentre coach Pinotti si gioca la carta della zona che però viene punita da Natali e Czukor (43-30). Tulonen si conferma in bolla segnano la tripla del -8 ma è sempre Romeo con il supporto di Natali a raddoppiare il vantaggio delle padroni di casa (51-35). Repower Sanga che non riesce ad ingranare in attacco mentre la difesa non trova le contromisure adatte, si va quindi negli spogliatoi sul 55-37.

Madonna trova il primo canestro del quarto ma Romeo e Dongue continuano a punire la difesa Orange che non riesce a trovare le giuste soluzioni per fermare le transizioni delle romane che volano sul +25 con Sventoraite andando di fatto a chiudere il match.

L’ultimo quarto che si avvia sull’80-46 serve solo a stabilire il punteggio finale che è di 95-57.

Coach Franz Pinotti a fine partita ha dichiarato: “Chiedo scusa ai Tifosi e allo splendido pubblico di Roma per l’indegna prestazione, che ci ha viste giocare alla pari un solo quarto, per poi soccombere alla migliore dinamicità della Oxygene e alla loro migliore qualità realizzativa da 2. Loro hanno tirato 25/43 mentre noi solo 9/40. Per il resto le statistiche si equivalgono. Siamo usciti completamente dalla partita soprattutto di Testa. Ci parleremo e lavoreremo migliorando il lavoro del gruppo sotto ogni anche più piccolo aspetto. Location meravigliosa. Complimenti all’organizzazione. È bellissimo giocare in questi palazzetti pieni di Famiglie e Ragazze festanti.”

Sponsor