Sponsor

TORINO, 11 ottobre 2014
Partenza non facile per il Ponte Casa d’Aste Milano, per le ragazze del Sanga il calendario riservava la trasferta complessa in casa della Pall.Torino, squadra indicata come una delle favorite assolute del girone. A non agevolare il compito delle pur coraggiose bluarancio gli infortuni in serie che hanno reso indisponibile tutto il reparto lunghe, forfait obbligato per Vujovic, Calastri e Guarneri.
Squadra giovanissima ed in costruzione quella di coach Franz Pinotti che ha visto l’esordio in Serie A2 di ben quattro giocatrici: le due play, Giulia Rossi e Federica Bottari, oltre alle guardie Valentina Ruisi e Gaia Colella. Senza dimenticare i tanti minuti in campo di ragazze del ’96 come Carlotta Falcone e Claudia Colli, Loriana Valli (1997) e per finire con Alice Taverna, classe 1998.
Indicazioni ed esperienze che verranno messe a frutto nel prossimo futuro come spiega a fine partita coach Franz Pinotti:” Eravamo consci di dover affrontare una partita di grande sofferenza. Senza tutto il reparto lunghe è difficile giocare se non impossibile. Abbiamo dovuto adattare diverse ragazze a ruoli non loro, complesso anche creare giochi senza il riferimento di un lungo di ruolo che agevoli il compito degli esterni. Adattamenti che ci sono costati come prevedibile in area ed a rimbalzo. Il dato finale parla chiaro, 61-32 a rimbalzo per le nostre avversarie, di cui ben 21 in attacco. Nonostante queste indubbie difficoltà ho visto cose positive, come l’inizio positivo sia di primo che di terzo quarto dove la squadra ha giocato a tratti in modo brillante. Sono primi tasselli con cui costruire con pazienza quest’annata, è anche da sfide come queste che le nostre ragazze potranno accumulare maggiore esperienza. Restiamo ottimisti anche sul prossimo futuro – conclude il coach bluarancio – sperando soprattutto di poter cominciare a recuperare presto qualcuna delle nostre lunghe per le sfide che ci attendono”.

LA GARA
Partita che Silvia Gottardi e compagne iniziano comunque con la giusta intensità, proprio del capitano il primo squillo ed i canestri che consentono al Sanga di restare a contatto in avvio, 4-4 dopo due minuti di gioco.
Il divario a rimbalzo e di centimetri in area colorata si fa però purtroppo subito sentire, nonostante l’abnegazione di Loriana Valli, presto gravata di quattro falli, nel cercare di contenere Coen e Riccardi che imperversano sotto canestro. Sono però le triple di Francesca Rosso a sigillare la prima fuga delle padrone di casa, 11-6. Nonostante qualche buona incursione di Maffenini e Giulia Rossi le piemontesi non staccano il pedale dall’acceleratore, il cuore e le triple di capitan Gottardi non bastano a raffreddare le mani roventi di O’Rourke e compagne, Torino è già volata via al 13′, 41-17. Arriva anche la tripla di Carlotta Falcone ma è un lampo nella grandinata che la difesa rossoblu deve subire da Riccardi e Domizi, il primo tempo si chiude sul 55-24. Le milanesi provano a serrare le fila nella ripresa, qualche buona giocata arriva sull’asse Gottardi,Rossi,Maffenini, 64-34. Poi è di nuovo O’Rourke con tre siluri dall’arco a dare il via alla santabarbara di Torino che chiude 96-45 alla sirena finale.

 

Sponsor

Pall.Torino – Il Ponte Casa d’Aste Milano 96-45 (31-17, 55-24, 83-38)

Pall.Torino: Riccardi 12, O’Rourke 17, Rosso 13, Di Giacomo 8, Chiabotto 3, Coen 13, Domizi 12, Penz 4, Balbo 2, Salvini 8, Gallucci 4. All. Petrachi.
Il Ponte Casa d’Aste Milano: Rossi 6, Falcone 3, Gottardi 17, Maffenini 12, Ruisi 1, Taverna 2, Valli 4. All. Pinotti

Ufficio Stampa Sanga Milano

Sponsor