Sponsor

Nel quarto impegno di campionato il Sanga di coach Colombo scende in campo a Costamasnaga consapevole di un risultato pressochè scontato ma desideroso di mettersi nuovamente alla prova contro una formazione decisamente ad un altro livello.

Già nel primo quarto le padrone di casa prendono il largo (18-3 il punteggio dopo 5′ di gioco). Troppi sono gli errori difensivi delle orange che subiscono il pressing metodico delle avversarie manifestando evidenti difficoltà in fase di rimessa. Un attacco sterile, che spesso fatica nell’uno contro uno, realizza a fine periodo solo 7 punti (2 canestri e 3 liberi).

Nella seconda frazione di gioco il Costa consolida progressivamente il margine di vantaggio approfittando dell’elevato numero di palle perse delle milanesi (la statistica ne indica impietosamente 36 al riposo!). È un Sanga a tratti intimidito, che in alcune occasioni preferisce nascondersi dietro alle avversarie senza assumersi la responsabilità di proporsi per un gioco più incisivo. Palleggi eccessivi, playmakers talvolta senza appoggio e rinuncia al tiro anche in condizioni favorevoli condizionano più volte la manovre offensive delle orange.

Sponsor

Nel terzo quarto coach Colombo sprona ripetutamente il gruppo ad una maggiore reattività. I mancati rientri in difesa consentono alle avversarie pronte e ben disposte in campo di trovarsi ripetutamente tutte sole sotto alla plancia; buttare la palla dentro il canestro a questo punto diventa un gioco da ragazzi (pardon, da ragazze).

Nel quarto tempo finalmente un po’ di luce : grazie ad una dinamica zona 2-3 (ancora in fase di rodaggio, ma applicata con impegno) che scompagina in alcune occasioni il gioco del Costa, la partita si fa più interessante ed equilibrata con rapidi capovolgimenti di fronte. Il Sanga riacquista un po’ di fiducia ed incassa un meritato parziale (15-16).

I problemi da risolvere sono ancora tanti ma, rispetto al confronto con il Geas, quanto si è visto oggi ed al criterium natalizio è indubbiamente un primo segnale positivo.
E ora ci aspetta Vittuone, un altro banco di prova decisamente impegnativo ma sicuramente stimolante.

Un pessimista vede la difficoltà in ogni opportunità, un ottimista vede l’opportunità in ogni difficoltà(Winston Churchill)

Basket Costa – Sangabriele Milano : 91-43  (28-7, 51-15, 76-27)

Sanga : Barra, Chinaglia, Ferrario, Frabetti 7, Galbiati, Galbusera 4, Maffei 2, Martinez, Nicastro, Ravaglioli 4, Spina 7, Stilo 19. All. Colombo; Assistente Zappetti.

Sponsor