Sponsor

Le U14 di Coach Colombo non riescono a superare le determinatissime avversarie di Nord Varese, complice un crollo nel terzo quarto che ha vanificato la fatica fatta nei primi venti minuti per restare a contatto delle avversarie.
Varese ha mostrato un pressing asfissiante a tutto campo dal primo all’ultimo minuto della partita, una notevole grinta sulle palle vaganti e a rimbalzo ed infine eccellenti percentuali ai tiri liberi che non hanno dato scampo alle Orange.

Dopo un inizio lento e confuso la partita si anima, anche se permane l’approccio caotico; da segnalare, per i primi scampoli di partita, l’incisività del trio Carozzi-Camponovo (poi out per infortunio muscolare)-Taverna.
Le Orange attraversano una buona fase lottando su tutti i palloni e guadagnano l’unico momento di vantaggio della partita sul 6 a 5.
Alcuni errori in attacco e una difesa distratta permettono a Varese di tornare in vantaggiocon le Orange che però non mollano e con una bella giocata di Viganò trovano il pareggio a quota 12.
Un nuovo break sul finire del quarto manda le squadre al primo mini-riposo sul 20 a 15 in favore delle ospiti.
Nel secondo tempo il solco aumenta, le Orange perdono diversi palloni e le avversarie prendono progressivamente il largo, essendo molto efficaci a rimbalzo, dove sfruttano secondi e terzi tiri e si mostrano fredde e implacabili ai liberi.
Il distacco cresce sino al +13 con le sole  Veronesi e Delihasanovic che in un paio di occasioni provano a risvegliare la squadra; il quarto si chiude comunque con un parziale di 22 a 6 per Varese che sembra aver saldamente in mano le redini del gioco.
Nella seconda parte di gara il Sanga si risveglia, la squadra tira fuori la grinta e il distacco si riduce: Viganò e Memoli piazzano alcune penetrazioni, Valli e Marcandalli segnano in recupero, Amato colpisce con arresto e tiro dal fondo e il distacco si riduce a 8 punti a 3’10’’ dalla fine, con le avversarie un po’ frastornate che iniziano a perdere qualche pallone di troppo.
A questo punto però le Orange finiscono la benzina e Varese riannoda il filo del discorso piazzando un consistente break e portandosi di nuovo a distanza di sicurezza, approfittando delle nostre ingenuità difensive. La partita si chiude sul 58 a 35.

Top scorer: Viganò 13; Amato 6.
Rimbalzi: Carozzi 12; Amato 8.
Stoppate: Carozzi e Amato 3.
Palle recuperate: Memoli e Viganò 5; Taverna 4.

Sponsor