Sponsor

Sta volta le ragazze di Coach Pinotti sono arrivate a 120 secondi dalla vittoria: è al 38’, sul 59 pari, che viene lanciato lo sprint finale delle ospiti che alla fine conquistano il referto rosa.
Il Sanga con intelligenza, cuore e tecnica tiene testa per tutto l’incontro a Biassono, seconda forza del campionato tanto che, a conferma dell’equilibrio in campo, le contendenti si aggiudicano due periodi a testa.
Pronti via Biassono tenta subito la fuga, 6-0 di parziale, ma le milanesi ci sono e si mantengono in scia. Con il tiro da fuori le brianzole riescono comunque ad allungare fino a +10.

Nel secondo quarto si scatena il vero Sanga, le Orange martellano il canestro e Biassono fatica a limitare le padrone di casa che alternano palloni serviti alle lunghe per canestri facili da sotto e tiri piazzati dalla lunga e media distanza. Le ospiti corrono a vuoto e scaricano il loro disorientamento andando presto in bonus. In 10 minuti le milanesi mettono a referto ben 23 punti, colmano il gap subito nel primo parziale e sulle ali dell’entusiasmo riescono a passare in vantaggio, andando negli spogliatoi sul 31 a 30.

Al rientro dopo l’intervallo ci si aspetta la reazione di Biassono che, da squadra di razza quale è, con diverse belle giocate riesce a tornare avanti, chiudendo il terzo quarto sul 41 a 50.
La partita però non è finita, il Sanga non vuole regalare nulla e gli ultimi dieci minuti sono un testa a testa fino alla fine, merito delle padrone di casa che iniziano il quarto alla grande e con caparbietà, senza scoraggiarsi, rosicchiano punti, riuscendo al 35’ ad operare un nuovo sorpasso (+1). In una situazione così equilibrata ogni giocata può essere quella decisiva e a due minuti dalla fine è ancora parità sul 59 a 59.
Gli ultimi possessi premiano le ospiti, brave a non farsi sfuggire l’occasione di imporsi al PalaGiordani.

Sponsor

San Gabriele Basket – B.F. Biassono 61-66 (8-18, 31-30,41-50)
Sanga: Calciano, Colella 2, Falcone 8, Fusi 8, Gandola, Guidoni 6, Mazzocchi, Tafuro, Taverna 28, Trianti 6, Valli 3. All. Franz Pinotti

Sponsor