Sponsor

L’U17, reduce dalle ottime prestazioni al Torneo di Vic, torna in campo al PalaGiordani per incontrare Crema.
Purtroppo la trasferta in Spagna porta in dote anche una serie di infortuni, così il Sanga è costretto a fare a meno di Sanna, Tafuro e all’ultimo momento anche di Stilo e per completare il roster si ricorre a qualche U15 (classe 2000).
Ci si attendeva dalle Orange l’atteggiamento molto positivo mostrato in terra spagnola dove le ragazze di Coach Piccinelli erano state capaci di vincere  contro squadre formate da ragazze del 1997 e approdare alla finale persa di soli 4 punti.

Invece è riapparso un antico vizio, “l’indolenza”. Le milanesi hanno iniziato a difendere stando attaccate all’avversarie, buttandosi su tutte le palle vaganti, giocando in modo semplice e con umiltà solo quando erano ormai sotto di venti punti (arrivando tra l’altro fino a -3), per poi inevitabilmente pagare lo sforzo nell’ultima parte della partita.

Vista la partita vogliamo sottolineare un concetto semplice e banale: il basket è un gioco di squadra. Si attacca e SOPRATTUTTO si difende alla “morte” in cinque per quaranta minuti, si corre e non si cammina, si deve cercare sempre di essere le prime ad arrivare in attacco e, forse ancora più importante, bisogna voler essere le prime a tornare in difesa. Nessuna squadra può vincere se in campo c’è anche solo una giocatrice che decide di non difenere, chiamandosi fuori da qualcosa che nient’altro è che voglia di sacrificarsi: scegliere di non difendere mette in difficoltà le compagne costrette a subire canestro o sprecare dei falli per andare a rimediare e coprire dei “buchi”.

Sponsor

Comprendere questo aspetto fondamentale del nostro bellissimo sport è fondamentale perchè l’anno prossimo si possa pensare di puntare ai primi posti della classifica. A conferma di ciò le squadre incontrate quest’anno hanno semplicemente difeso, corso, sudato: non abbiamo mai affrontato campionesse con qualità tecniche talmente superiori alle nostre da poterci surclassare nonostante i nostri sforzi.

Giovedi contro Vittuone le Orange sono chiamate a impegnarsi al massimo, a proporre una difesa asfissiante che non regali neanche un millimetro per tiri facili. Vorremmo che le ragazze ci smentissero, dopo la delusione contro Crema, costringendo le avversarie a un punteggio basso e fare fatica per conquistare anche un minimo vantaggio.

La sconfitta con Crema lascia l’amaro in bocca per l’atteggiamento mostrato quindi FORZA RAGAZZE, SMENTITECI.

Sanga – Crema:  54 – 71
Sanga: Angeretti, Calciano 3, Ceravolo 2, De Moliner 2, Fusi 15, Gandola 10, Lauro, Mazzocchi 4, Mischiati 2, Poggi 2, Ravaglioli, Taverna 12. All. Piccinelli; Ass. Colombo.

Sponsor