SponsorRE POWER

Sette anni consecutivi della propria vita, nella stessa società sportiva e ad alto livello, non sono per niente scontati. Per questo scrivo questa lettera pubblica, evitando un laconico e comunque triste comunicato stampa.

Sponsor

Silvia Gottardi, Air Got, The Princess, La Frizzantissima, l’Esploratrice di Donne al Volante, semplicemente per noi IL CAPITANO, ha scelto di dare, giustamente, priorità alla professione lavorativa e per questo ci lascia. Dice che giocherà “più ludicamente” da oggi in poi, ma non mi stupirebbe se riuscisse a portare la sua nuova squadra anch’essa in serie A2. E’ un’agonista nata. Lo ha già fatto con noi, guidandoci non solo alla vittoria del 23 maggio 2009 al Pala Lido di Milano davanti a millecinquecento persone (credo un record per la serie B Femminile); ma partecipando alla stagione più straordinaria del Sanga Milano in A2, quella della salvezza nel primo anno di ricostruzione 2010/2011, di cui serbo con grande orgoglio sia il pallone firmato da tutte le giocatrici, che la fotografia dello splendido abbraccio finale con il Capitano. Stagione in cui Silvia è stata la miglior marcatrice italiana di tutta la serie A2.

Certo, di “passaggio” abbiamo anche disputato una Finale Nazionale per la promozione in serie A1, un’altra grande stagione (2012/2013), persa dopo due tempi supplementari e pochi punti; ma tutti i sette anni di Silvia al Sanga sono grondanti di Emozioni, Entusiasmo e Massimo impegno agonistico. Abbiamo condiviso, nella squadra e come società, anche tante fatiche, momenti felici e momenti difficili, anche momenti drammatici come la scomparsa della madre Eleonora, una signora meravigliosa, elegante, di alto profilo spirituale. Sono grato alla Famiglia Gottardi, Alfredo in primis, per averci accompagnati con la loro saggia esperienza ma soprattutto con la loro passione contagiosa, sempre positiva. I loro posti sulle nostre tribune saranno per sempre un punto di riferimento prima dell’inizio della partita casalinga.

Gottardi giocatrice, nei numeri è “tanta roba”. Sarà impossibile superarla in tutti i record stabiliti in maglia Sanga. Certo da oggi comincia la “caccia” l’inseguimento del mito, da parte delle nostre giovani. Ciò che è più importante è la sua eredità per le nostre ragazze: la professionalità di una giocatrice che diventa leader con l’esempio concreto in palestra e sul campo. Non sono molti questi campioni. Mi ricorda Baresi al Milan, Bergomi all’Inter, Scirea alla Juve. Bandiere!
Forse ancor di più il Magic Johnson dei Los Angeles Lakers…

Silvia è finalmente diventata quel “personaggio” positivo e competente per il basket femminile che, lo spero con tutto il cuore, potrà diventare importante per tutto il nostro movimento. Sarebbe cosa buona e giusta se Silvia ricevesse un incarico di prestigio nella Comunicazione della Federazione al Femminile. Negli anni del Sanga lo abbiamo ripetuto molte volte, e per noi è stata la Testimonial perfetta, Silvia ha dimostrato con i fatti di essere capace nel ricoprire questo ruolo. Speriamo se ne accorgano anche “nella stanza dei bottoni”.

Silvia ci mancherà, non solo in campo. Ma abbiamo imparato che la fine non esiste, c’è sempre e solo un cambio di stato. Il cambiamento, a volte anche la difficoltà, è un’occasione per diventare migliori, percorrendo nuove esperienze che ci arricchiscono. E’ importante quello che lasciamo. E Silvia ha legato una parte meravigliosa della propria vita al Sanga, ed è per questo che tutti noi del Sanga Mondo, diventato in rete Sanga’s Tigers, possiamo solo esserle grati e dirle semplicemente:
“Grazie Silvia, ti auguriamo tutto il Bene possibile”  

Quando Silvia deciderà di smettere veramente, se lo vorrà, noi saremo pronti a organizzarle il miglior Evento-Partita possibile, per offrirle il giusto “Omenaje” come lo chiamano gli Spagnoli.

Franz Pinotti e tutto il Sanga’s Tigers Mondo

Sponsor