Sponsor

Tornano sconfitte dalla prima trasferta stagionale le milanesi di Coach Pinotti. A Broni infatti, la partita termina con il punteggio di 84-52 per le padrone di casa.

La pesante sconfitta rimediata è forse e purtroppo frutto di circostanze extracestistche che non dovrebbero influenzare e rovinare il lavoro delle ragazze, del coach e di tutto lo staff.

Parlando di basket il primo quarto delle nostre ragazze è stato spettacolare, abbiamo fatto faticare e sovrastato la fortissima formazione Broni sotto ogni aspetto del gioco. Nel secondo quarto sono stati giocati molto bene i primi 5 minuti, poi purtroppo è stata pagata un po’ di inesperienza sul finire del primo tempo, in cui Broni ha mostrato una Galbiati e una Bratka davvero incontenibili, anche se il distacco nel punteggio pareva comunque reuperabile.

Sponsor

È a inizio terzo quarto che avviene il fattaccio che ha rovinato e segnato l’intero incontro: la Gradinata Agitata, lanciando un fumogeno all’interno del palazzetto, ha deciso di porre in atto un evento doloso nei confronti di tutta la società Sanga Milano, che ha portato all’assurdo provvedimento di 396 euro di multa per il Sanga (peraltro era quello che volevano alcuni Ultras della Gradinata Agitata), che si ritrova così penalizzato più volte per un fatto non dipendente dalla sua volontà. L’accensione del fumogeno e le pesanti offese all’indirizzo di Coach Pinotti (non come allenatore, ma come massimo esponente del Sanga Mondo) hanno destabilizzato l’equilibrio della squadra, fino alla perdita completa dell’inerzia della gara: da lì in poi, complice anche la sospensione durata oltre 20 minuti, praticamente non c’è stata più partita.

La società, nella veste del Presidente Roberto Cottini, ha deciso di depositare una querela, in cui vengono difesi e salvaguardati i diritti personali e societari.

Coach Franz Pinotti dell’episodio di domenica preferisce non parlare: “Certamente paghiamo l’irresponsabilità di alcuni elementi che vanno isolati con fermezza.  Dopo due mesi di lavoro posso dire che mi piace moltissimo allenare questa squadra e che ho notato che abbiamo ampi margini di miglioramento in tutte le nostre atlete.
Sabato arriva Vicenza al PalaIseo. Credo che sarà il momento di mettere in campo tutta la nostra rabbia e la nostra frustrazione per come è maturata la sconfitta con Broni. Dovremo mostrare tutto il nostro carattere. Lavorerò con le ragazze per arrivare tutti pronti alla sfida di sabato. Dobbiamo esserci, vogliamo esserci.”

OMC Broni – Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano: 84-52 (18-21, 44-33, 66-39)
Broni: Landi 9, Galbiati 16, Pavia 14, Dettori 8, Bratka 17, Vanin 2, Savini 2, Zampieri 12, Bonvecchio 4, Soli NE. All. Sacchi
Sanga: Da Silva 13, Pozzecco 11, Rossini, Martelliano 5, Perini, Maffenini 6, Baiardo 5, Giulietti, Taverna NE, Albano, Picotti 12, Galiano. All. Pinotti

 

Sponsor