Sponsor

Prova di maturità e personalità del Sanga per tre quarti di partita, fino a quando hanno retto le gambe. Lo scarto finale è maturato negli ultimi minuti, la panchina corta di Milano (tre le assenze per il Sanga) ha pesato sull’esito e il punteggio non rispecchia il film della partita.

Difficile dare un giudizio, c’è un misto di soddisfazione per la buona prova e un netto senso di “qualcosa di incompiuto”. Peccato non essersi presentati al completo, per poter contrastare al meglio il divario fisico, tecnico e di profondità della panchina esistente tra le due squadre. Ma la storia non si fa con i se, quindi proviamo a raccontare come è maturata la vittoria del Geas.

Padrone di casa che schierano subito le loro lunghe, per far valere la loro supremazia in centimetri e dominare con passaggi rapidi a due il centro area. Il Sanga risponde con le “3T”: tecnica, tattica e transizione, cercando di recuperare palloni e correre in contropiede. Questi concetti, sostanzialmente opposti, producono una situazione di equilibrio in campo, +1 per le ospiti dopo 7′, poi accelerazione del Geas che chiude il quarto in vantaggio.
Seconda frazione ad elastico, Geas cerca di scappare ma il Sanga non molla e al 18’ la differenza è di 2 punti.

Sponsor

Al rientro dall’intervallo lungo altro strattone delle sestesi ma Milano reagisce, continuando ad alternare buone soluzioni dalla media, dalla lunga distanza o cercando il mismatch in velocità sulle penetrazioni.
Inizia l’ultimo quarto sul -6, il cuore vorrebbe la vittoria ma il linguaggio del corpo delle ragazze milanesi indica chiaramente che la benzina sta finendo e il motore si fermerà.

Il Sanga ha giocato di squadra, senza troppi vezzi o individualismi, mostrando grinta e  compattezza in difesa per buona parte dell’incontro. Da migliorare la gestione e la circolazione della palla in alcuni momenti (molte perse per insufficienza, frenesia o mancanza di lucidità) e qualche tiro affrettato, in questo campionato non sono permessi certi errori.

Geas–Sanga  69–52 (20-15, 32-26, 52-46)
Sanga
: Calciano 2, Cirelli, Fusi 9, Giulietti 25, Michelini 4, Mischiati, Poggi, Ravaglioli,  Stilo 10, Taverna 2. All. Zappetti

Sponsor