Sponsor

Serata all’insegna del divertimento e della spensieratezza in casa de Il Ponte Casa d’Aste Milano, ospite al PalaIseo la Nazionale Basketartisti con cui le Orange hanno ingaggiato una gara fatta di canestri e sorrisi. Un messaggio più che una partita per ricordare e per mandare un sostegno concreto alle donne vittime di abusi e violenze. L’incasso della gara è stato devoluto infatti all’associazione Doppia Difesa, organizzazione creata da Michelle Hunziker e dall’avvocato Giulia Bongiorno che offre consulenze legali e psicologiche.

L’evento è stato reso possibile grazie al contributo fondamentale di Stefano Moretti, patron della Tramo …Art in Motion ed uno dei main sponsor del Sanga. Nazionale basketartisti che schierava una doppia squadra ricchissima di celebrità del mondo dello spettacolo (spicca il nome del grande attore Enrico Lo Verso) ma anche della palla a spicchi. Tante star con ben due le squadre organizzate dal responsabile comunicazione Simone Barazzotto e che hanno sfidato le ragazze di coach Franz Pinotti nelle prime due partite. La vittoria è andata alle Orange, 41-31 e 36-25 i parziali, con Pozzecco e compagne scatenate nella sagra del tiro da tre. Il vero divertimento è stato lo spettacolo dentro e fuori il parquet con un atmosfera di coinvolgente allegria animata dai tanti protagonisti della Nazionale Basketartisti. Letteralmente scatenato DJ Ringo, prima in campo poi soprattutto fuori con il suo trascinante “live” al microfono come improvvisato telecronista, le palesi invasioni di campo di coach Ciccio Della Fiori con le sue gustose provocazioni ben oltre l’area tecnica. Agonismo e carica della Nazionale Basketartisti ben presente nella gara conclusiva in un derby interno tra le stelle dell’evento. Prima tra tutte Miss Italia Alice Sabatini che sfodera un paio di conclusioni degne della sua eleganza, classe dimostrata anche dalla splendida giornalista di SKY Ilaria Capponi ben spalleggiata dal collega Alessandro Mamoli (celebre voce del basket NBA) che porta avanti la squadra “gialla”. L’orgoglio del “cuore Fortitudo” Stefano Nosei ed il leggendario Antonello Riva trascinano la rimonta dei “bianchi”, il finale non può che essere un salomonico pareggio, 28-28, timbrato dal tiro libero di Flavio Suardi. A fine gara la festa con una mini invasione, selfie e sorrisi per tutti in una serata davvero da ricordare.

Sponsor