Sponsor

Archiviata gara 1 in terra pavese, facciamo il punto della situazione con Coach Franz Pinotti, anche Fondatore del variegato movimento (femminile, maschile, basket, minibasket e sociale) milanese.

Domenica scorsa è partito bene un Sanga determinato a vincere in casa dell’imbattuta Broni. Il subitaneo vantaggio di 0-5 per le milanesi con tripla di Picotti dopo il bel canestro di Da Silva, ha sorpreso non poco coach Sacchi e gelato il sangue nelle vene dei Viking. Una difesa dinamica ma ferrea, stava per imbrigliare la partita. Ma poi il talento delle ragazze biancoverdi, unito ai tre falli fischiati nel solo primo quarto a un’immensa Lavinia Da Silva (16p con 83% al tiro, in 20 minuti di gioco totali), hanno fatto saltare il piano partita delle milanesi.

Cosa è successo concretamente?
E’ successo semplicemente che senza Da Silva in campo, non potevamo tenere Maaja Bratka. Il lavoro sulle loro guardie stava dando i suoi frutti, Ma il piano contemplava la responsabilità solitaria di Da Silva sul loro centrone. Senza il nostro pivot titolare, abbiamo dovuto inventarci “li per li” una difesa diversa, e Bratka è stata brava ad approfittarne (18p 8rimb e 21 di val)”

Sponsor

Dalle tribune alcuni fischi arbitrali sono parsi incomprensibili…
Si confermo, anche dalla panchina. Ho visto un eccessivo accanimento contro la nostra Da Silva. Lei è una giocatrice straordinaria, oltre che una ragazza splendida sotto ogni punto di vista. Diciamo che nelle ultime partite è stata presa di mira da… “episodi sfortunati”. A partire da quel bruttissimo episodio razzista di cui è stata vittima a Marghera, fino allo stravagante “tecnico” preso a Broni per aver gridato alle proprie compagne SHOT! Che significa Tiro… in una normale azione di gioco. Tecnica che, non solo noi, adottiamo in difesa per avvertire le compagne di eseguire il taglia fuori.

E’ già ora di scendere in campo per la seconda partita, potrebbe essere l’ultima di quest’anno…
“Non è questo il problema. Noi abbiamo disputato una stagione straordinaria. Nessuno avrebbe puntato un solo euro su di noi ad agosto scorso. Abbiamo rivoluzionato il roster mantenendo solo Giulia Maffenini, e dato grandi responsabilità a un gruppo U20 di grande talento, abbiamo lavorato sodo e bene, non solo tecnicamente. Il gruppo squadra è compatto e piacevole da allenare. Abbiamo fatto della difesa un’arma implacabile. Ci siamo presi molti “scalpi” soprattutto qui nel nostro “Fortino” milanese del Pala Iseo. Quello che mi fa ben sperare per questa sfida, e soprattutto per la prossima stagione, è che abbiamo grandi margini di miglioramento. In questo momento il nostro quintetto è uno dei migliori di tutta le serie A2. ”

Si ma non mi ha ancora risposto. Giovedì con quale obiettivo scenderà in campo il Sanga? Quello di salutare il proprio pubblico, o quello di portare Broni alla terza partita?
“Per tutto l’anno siamo scesi in campo con un solo obiettivo: Vincere tenendo in mano il pallino del gioco. La realtà dice che Broni quest’anno ha vinto 31 partite consecutive (29+2), una Coppa Italia, ed è stata costruita per salire in A1. Forse la squadra più “sbagliata” da incontrare ai playoff. Ma è la legge stessa dei grandi numeri, a dire che la prima sconfitta si avvicina sempre più a ogni vittoria passata. Abbiamo grande rispetto delle pavesi, ma siamo anche consapevoli delle nostre grandi potenzialità. Chiediamo solo la benedizione della “Provvidenza”.

Parliamoci chiaro, e glielo chiedo non come allenatore ma come fondatore/dirigente. Cosa succederebbe se si avverasse il “miracolo” di eliminare Broni? Solo La Spezia vi separerebbe dalla serie A1…
“Premesso che siamo già entrati nel Fantabasket- ride Franz Pinotti- io non chiederò mai alle mie ragazze di perdere. Vorrebbe dire che quest’estate cercheremmo l’unico e vero grande miracolo del nostro basket femminile di ogni estate: trovare un budget adeguato per competere nell’anno successivo. Che sia A1 o A2. Certamente, e qui so già che mi farò molti nemici- ride ora ancor più di gusto il Pinotti- al movimento femminile farebbe solo un gran bene vedere grandi metropoli come Milano in serie A1. Anche Roma, naturalmente… ”

Gara 2 – Giovedì 5 maggio ore 20.30 al PALA ISEO di Via Iseo a Milano
Gara 3 – Domenica 8 maggio ore 18.00 al Pala Brera di Via Galileo a Broni

Ufficio Stampa Sanga Milano

Sponsor