Sponsor

Febbraio mese perfetto per il Ponte Casa D’Aste che prosegue la sua striscia positiva (quinta vittoria consecutiva) in casa della capolista Udine per 62-61 al termine di un match controllato per lunghi tratti, ma vinto negli ultimi secondi. Una prestazione importante, di carattere e testa per le ragazze di coach Pinotti che confermano di essere sui binari giusti. La partita si apre con ritmi lenti e le due squadre che non riescono a correre: dopo un canestro fortunato da tre di Cvijanovic, è Toffali a guidare l’attacco Sanga segnando 6 dei primi otto punti delle meneghine. Per le friulane il riferimento è proprio Cvijanovic che rappresenta la prima opzione per le sue e segna 5 dei primi 7 punti delle udinesi. La svolta nel quarto si ha con il 7-0 di parziale aperto da un bel gioco da tre punti di Novati. Il periodo si chiude con il tentativo di fuga Sanga che al primo riposo si trova avanti proprio di 7 lunghezze.

Nel secondo quarto Udine cerca di alzare i ritmi ma non è favorita dalle percentuali grazie anche alla buona difesa delle milanesi: Beretta con una tripla prova a dare il “là” all’allungo ospite ma  le friulane rispondono immediatamente.  Toffali trova la tripla ma la solita Cvijanovic segna 4 punti velocemente a cui si aggiunge la tripla di Peresson che vale il 7-2 di parziale e il -5 per il Basket School che costringe coach Pinotti al time-out. Al rientro in campo le meneghine vanno in difficoltà contro la zona a fronte dispari proposta dalla squadra di casa che porta la partita all’intervallo sul 32-28 in favore de Il Ponte Casa D’Aste.

Il Terzo quarto scorre veloce con Udine che cerca di tenere alti i ritmi e il Sanga bravo a gestire senza frenesia. A tre minuti dalla fine le milanesi, guidate da Novati, Guarneri e Beretta, tornano in doppia cifra di vantaggio. Peresson risponde con una tripla a cui fa eco Milani che segna 5 punti consecutivi che però permettono lo stesso alle milanesi di presentarsi all’ultima frazione avanti di quattro punti.

Sponsor

Il quarto periodo si apre con una magia di Novati che trova la tripla da lontanissimo; segue poca concretezza da parte dei due attacchi con Udine che trova due punti con Da Pozzo che sfrutta una palla persa banale del Sanga. Coach Pinotti non vuole cali di tensione e chiama immediatamente time-out. Al rientro in campo i due attacchi sembrano sbloccarsi con la bella iniziativa individuale di Mandelli a cui si somma la bella giocata di squadra che libera Guarneri. Per le padrone di casa il riferimento rimane Cvijanovic che impedisce la fuga delle milanesi. Lo strappo successivo è di Udine che piazza il 12-0 di parziale sotto la guida di Peresson che trova due triple e un assist riportando le padrone di casa in vantaggio di quattro punti. Il Sanga trova la forza di reagire con Beretta che segna la tripla del -1. Nell’azione successiva è Novati che si incarica di cercare il tiro, trovando il fallo che la porta in lunetta: la numero tre è glaciale dalla linea della carità e riporta in vantaggio le ospiti quando mancano 30 secondi alla fine. Udine cerca il tiro ma nella lotta a rimbalzo sono le milanesi a spuntarla; inutile il fallo sistematico delle friulane che sono lontane dal bonus. Le Orange chiudono la partita semplicemente facendo correre il cronometro.

A fine partita un entusiasta coach Pinotti dichiara “Se tre indizi fanno una prova… in questa stagione abbiamo vinto a Vicenza, Udine e Crema, a dimostrazione del valore della squadra. Le ragazze in  difesa sono state quasi perfette: abbiamo avuto una grandissima Novati che ha segnato tanto ma soprattutto ha messo dentro tiri pesanti, Guarneri ha fatto ancora una volta una grande partita come dimostrano la doppia doppia e il 20 di valutazione”. “Abbiamo giocato con una rotazione a sette e Toffali è stata autrice di un’ottima partita nonostante non abbia avuto un secondo di riposo, così come Mandelli, che oggi è partita dalla panchina, ha portato ordine dando tanto alla squadra così come sono contento per la prova di Meroni, che ha fatto delle giocate importanti. Queste sono partite vinte, sì con la difesa, ma soprattutto con la testa, reagire dopo il parziale di 12-0 finale dimostra uno scatto mentale che la squadra ha fatto rispetto all’inizio di stagione” conclude il tecnico Sanga.

 

Libertas Basket School Udine 61

Il Ponte Casa D’Aste Sanga Milano 62

Il Ponte Casa D’Aste Sanga Milano: Toffali 13, Novati 18, Cicic, Guarneri 12, Beretta 15, Dell’Orto ne, Mandelli 4, Pagani ne, Meroni, Angelini ne, Stilo ne, All Pinotti.
Statistiche di squadra: Tiri liberi 10/12, Tiri da due 17/45, Tiri da tre 6/25, Rimbalzi totali: 49

Libertas Basket School Udine: Peresson 15, Sturma , Scarsi 84, Da Pozzo 2, Cvijanovic 13, Blasigh 6, Turel 2, Lizzi ne, Pontoni 2, Medeot ne, Ivas ne.

Statistiche di squadra: Tiri da due 12/35, Tiri da tre 9-27, Tiri liberi 10-14, rimbalzi tot. 40.

Sponsor